Tu sei qui

SBK: Scassa "vorrei una MV Agusta"

Il toscano sogna una moto di Varese ma proverebbe una rossa ufficiale

Moto - News: SBK: Scassa "vorrei una MV Agusta"

Share


E' stato la vera sorpresa - ma ormai non più di tanto - delle prime prove: Luca Scassa con la Ducati del team parmense Supersonic è entrato nella top ten delle qualifiche.


"Avevamo i rapporti ancora non a posto - ci ha detto Luca prima sella seconda sessione - perché non avevamo riferimenti e quelli che ci ha dato la Ducati erano per un motore che gira molto di più".


Ti sei meravigliato di stare nei primi dieci, anche se nella prima giornata?

"Dopo Monza non più di tanto. Lo sarei stato di più se fossi entrato nei primi cinque"


State bruciando i tempi con il tuo team

"Abbiamo cominciato tardi ma stiamo facendo tutto con calma. Per fortuna i risultati vengono da soli. Piuttosto ora devo concretizzare il lavoro anche in gara dove debbo acquisire maggiore esperienza. A Monza con Byrne siamo entrati "in contatto" più volte ed alla fine è venuto fuori l'esperto".


Hai rischiato di non fare le trasferte extra europee

"Si, ti avevo già detto del problema con uno sponsor. Poi domenica mattina a Monza, tutti abbiamo deciso di fare un ulteriore sacrificio e la Infront Motorsports ci ha dato una mano".


Non ha (ancora) vinto un campionato del mondo nè una gara iridata ma conta già un numeroso fan club che lo segue dappertutto.


Qual è il tuo sogno nel cassetto, la moto che vorresti guidare?

"Vorrei che la MV Agusta - casa per la quale Scassa ha corso a lungo, ndr - facesse una moto e la potesse portare in Superbike. Mi piacerebbe anche provare per una volta la Ducati-Xerox ufficiale, magari anche solo per un test, diciamo al Mugello...."

Articoli che potrebbero interessarti