MotoGP, Ecco la KTM Tech3 di Danilo Petrucci: è Orange Power!

GALLERY - La nuova colorazione del Team richiama pesantemente i colori KTM. Danilo: "Abbiamo il supporto dell'azienda e un ambiente bellissimo. Sono il più esperto, voglio far crescere la RC16"

Share


E' vero Orange Power. La KTM RC16 che Danilo Petrucci e Iker Lecuona porteranno in pista nel 2021 è un autentico omaggio a quell'arancione che da sempre caratterizza le moto austriache. Sulle carene delle moto di Tech3 scompare infatti il logo Red Bull, lasciando spazio ad una grafica che sembra regalare un tono ancora più Factory alle moto del team di Poncharal. 

Nel 2020 la squadra ha vinto due Gran Premi con Miguel Oliveira, promosso nella squadra ufficiale. Adesso è il turno di Petrucci di portare al successo la RC16 nel 2021. 

"È il mio decimo anno in MotoGP e per 'festeggiare' questo correrò per KTM e sono molto orgoglioso di questo - le parole di Petrucci - Tech3 KTM Factory Racing è una delle squadre più competitive che abbiamo in MotoGP. L'anno scorso hanno vinto due gare, quindi sono davvero felice di correre con loro. Abbiamo tutto il supporto dell'azienda di cui abbiamo bisogno e in un ambiente davvero bello. Sono davvero, davvero curioso di provare la moto e conoscere le persone del team Tech3"

Alla sua decima stagione in MotoGP, Danilo ha le idee molto chiare su quale possa essere il suo contributo. 

"Voglio dare un po' della mia esperienza a questa Factory. Conosco molte situazioni di gara che possono accadere durante un anno e tutti gli altri tre piloti sono tutti molto veloci e competitivi. Io sono il 'più esperto' ma voglio essere più veloce di loro o voglio lottare con loro e condividere le nostre idee per far crescere la moto. Alla fine essere soddisfatti della stagione e rendere felici tutte le persone e la Factory KTM: questo è l'obiettivo. Essere veloci è la cosa che conta di più".

Al suo fianco, Danilo avrà nei box Iker Lecuona. Lo spagnolo è cresciuto moltissimo durante la stagione di debutto in MotoGP, insidiando molto spesso i piloti ufficiali di KTM. 

"Quest'inverno ho lavorato molto duramente sulla mia preparazione perché la MotoGP è una classe molto esigente dal punto di vista fisico e bisogna essere in perfette condizioni. Nel 2021 voglio iniziare allo stesso livello che ho raggiunto verso la fine della stagione e poi vedremo come va. Tutti sono forti, il livello nella categoria è molto alto, ma la mia squadra sta lavorando molto bene, la moto nel 2020 ha fatto un grande passo e mi sento fiducioso di mostrare il mio meglio in pista".

A gestire la squadra ci sarà come sempre Hervé Poncharal, reduce da una stagione trionfale in MotoGP e voglioso di ripetere dei risultati davvero prestigiosi. 

"Dopo un'incredibile stagione 2020 che ha visto Tech3 KTM vincere due gare, non vediamo l'ora di iniziare la 2021. Sarà una stagione molto speciale per tutti noi di Tech3 KTM Factory Racing perché ora sappiamo che con la KTM RC16 abbiamo l'arma per lottare per le pole position e per lottare per podi e vittorie. Daremo il benvenuto a un nuovo pilota con molta esperienza: Danilo è un ragazzo super affascinante, è così impaziente, così concentrato e motivato ad iniziare la stagione con i test in Qatar. Iker rimane con noi. Abbiamo molta fiducia e aspettative in lui. Non è più un novellino e questo è il momento per lui di dare il meglio".

Poncharal ammette di aver davvero voltato pagina da quando la sua squadra schiera in pista le RC16. 

"Per me, come proprietario del team, devo dire che i primi due anni con KTM sono stati come un sogno. I miglioramenti dal 2019 al 2020 sono stati incredibili e onestamente, anche se avevo fiducia che KTM facesse un grande passo, il passo che hanno fatto è stato qualcosa che non mi aspettavo. Come ho detto prima, vincere due gare già nel secondo anno è un risultato incredibile. Siamo una squadra felice, tutti sono molto impazienti di iniziare la stagione 2021, ma prima di andare in Qatar, c'è un grande momento per KTM e Tech3 che è questa presentazione. Indosseremo i colori di fabbrica KTM, che è un grande riconoscimento per la nostra partnership, ma anche un sacco di peso sulle nostre spalle per continuare a spingere ancora di più. Sappiamo che rappresentiamo il marchio e sappiamo quanto sia importante una moto da MotoGP con i colori di fabbrica completi per tutti. Grazie a tutti quelli che ci seguono e ci sostengono".

Articoli che potrebbero interessarti