12 Ore del Golfo - In qualifica 8° posto per Rossi, Marini e Uccio

VIDEO - La Ferrari 488 del team Monster VR46 Kessel partirà penultima fra le GT3, nella sessione cronometrata decisiva il più veloce è stato Luca

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Sarà una partenza in salita quella di Valentino Rossi, Luca Marini e Uccio Salucci alla 12 Ore del Golfo, in Bahrain. Le qualifiche non sono andate nel migliore dei modi e l’equipaggio si è dovuto accontentare dell’8° posto sullo schieramento di partenza domani, penultimo fra le vetture GT3.

Per la 12 Ore del Golfo il format delle qualifiche prevede tre turni di 15 minuti, ognuno dei quali con un pilota diverso a bordo. Per determinare lo schieramento di partenza non si tiene semplicemente contro del giro più veloce, ma della media fra i giri veloci dei tre piloti. Non è quindi solo importante avere una ‘punta’ che faccia il tempo, ma che tutti i membri dell’equipaggio siano veloci.

Alla fine dei tre turni, il tempo medio è stato di 2’01”585, che è valso l’8ª posizione in partenza.

Il primo a scendere in pista in Bahrain per il team Monster VR46 Monster Kessel è stato Alessio Salucci che ha piazzato la sua Ferrari 488 GT3 al 7° posto con il tempo di 2’02”289, poco meno di 2 secondi più lento dal riferimento della sessione (2’00”301) piazzato da Edward Jonas sulla McLaren 720S.

Luca Marini è salito sulla Ferrati per il secondo turno, in condizioni nettamente diverse dal prima, con la notte già scesa sul circuito del Bahrain. Maro ha fatto segnare il 5° tempo della sessione grazie al suo miglior giro in 2’01”098, pagando un ritardo di poco inferiore al secondo e mezzo dal migliore (Martin Kodric, che ha fatto segnare primo crono della sessione in 1’59”636).

Valentino Rossi, ultimo a mettersi al volante, non è riuscito a migliorare la posizione del team. Nel suo primo giro lanciato ha trovato traffico nell’ultima parte del tracciato, poi non ha brillato, fermando il cronometro sul tempo di 2’01”370, un crono più alto di quello di Marini. Il miglior tempo della sessione è stato quello du Barnicoat in 1’59”636.

Domani le 12 ore di gara saranno divise in due parti di 6 ore ciascuna: la prima partenza sarà alle 7.30, la seconda alle 15.30.

Articoli che potrebbero interessarti