Hodgson: "Alla MotoGP mancano gli incredibili recuperi di Marquez"

L'ex campione del Mondo SBK, ora commentatore TV: "La MotoGP non è la stessa senza di lui. Non ho più visto nessuno fare cose del genere, forse ci è riuscito solo Bastianini un paio di volte"

Share


Neil Hodgson ha vinto in SBK e corso in MotoGP ed oggi commenta con grandissima perizia le gare in TV per BT Sport, emittente britannica che trasmette il motomondiale in Gran Bretagna. Hodgson, da ex pilota di altissimo livello, ha un occhio particolarmente critico quando osserva i piloti in pista e in una intervista rilasciata a Bikesportnews ha fotografato la stagione 2020, parlando anche di quello che si aspetta per il futuro.

Si è soffermato anche sulla situazione di Marc Marquez, che al momento è protetta da una fittissima coltre di silenzio da parte di Honda e di tutti i diretti interessati. Hodgson è in ogni caso convinto che la stagione 2021 possa essere spettacolare al pari di quella appena conclusa anche se Marquez non dovesse essere ai nastri di partenza.

"Penso che la MotoGP sarà di nuovo appassionante. Il grande punto interrogativo è ovviamente lo stato di forma fisica di Marquez. Inizierà la stagione? Se prendiamo per vero tutto quello che stiamo leggendo, si dovrebbe dire che probabilmente non ci sarà, ma da qui ad allora possono succedere molte cose. Vorrei che iniziasse la stagione e vorrei che fosse in forma".

Secondo Hodgson, la mancanza di Marquez ha un peso determinante sugli equilibri della MotoGP. 

"Penso solo che il campionato non sia lo stesso senza di lui. So che l'idea comune è che è più eccitante non farlo correre perché ci sono più opportunità per gli altri di vincere, ma mi è sempre piaciuto guardare i piloti più veloci del mondo e quello che Marquez può fare per batterli.
Pensate a questo, l'ho detto ad alcune persone dalla fine della stagione, quanti piloti del MotoGP abbiamo visto in questa stagione salvare una chiusura di anteriore? Non me ne ricordo una e non credo di aver perso molte sessioni, nessuna come una vera e propria scivolata di Marquez. Ho visto solo Bastianini farlo due o tre volte in Moto2".

Per l'ex pilota britannico è proprio la mancanza della spettaclare guida di Marquez a mancare. 

"Quando guardi Marquez fare questo genere di cose su una moto, nessuno capisce come fa. Ma questo è il genere di cose per cui mi manca"

Hodgson si è anche lasciato andare ad una sorta di pronostico per il 2021, indicando i piloti da tenere d'occhio. 

"In MotoGP è difficile fare previsioni perché non si conosce bene la situazione di  Marquez, ovviamente è lui quello da tenere d'occhio se torna e se lo fa essendo in forma. Secondo me saranno da osservare cinque piloti. Morbidelli sarà un uomo da tenere d'occhio, anche Mir ovviamente. Anche Jack Miller farà dei passi in avanti, poi sarà anche interessante vedere a che livello saranno i debuttanti. Da Bastianini a Marini e Martin. Anche lui andrà forte secondo me". 

Articoli che potrebbero interessarti