Brivio lascia Suzuki e MotoGP per raggiungere Alonso in Formula 1

Renault avrebbe scelto il manager italiano per guidare il programma Alpine F1 in veste di CEO. Il team principal sarà Marcin Budkowski. Non c'è niente di ufficiale al momento

Share


La vittoria di Joan Mir e della Suzuki nel motomondiale 2020 è stata certamente una vera e propria sorpresa per tutto il mondo dei motori. Tra gli artefici di questo autentico capolavoro c’è di certo Davide Brivio, che nel suo ruolo di team manager è riuscito in questi anni a far crescere il progetto Suzuki MotoGP partendo praticamente da zero fino a portarlo alla vittoria.

Del ruolo chiave di Brivio in questo successo devono essersene accorti anche nel paddock della Formula 1 visto che varie indiscrezioni raccolte dai colleghi delle quattro ruote (in primis da Motorsport.com) vedono il manager italiano vicinissimo all’accordo con Renault per entrare a far parte del nuovo progetto Alpine F1. Brivio dovrebbe infatti prendere il posto di Ciryl Abiteboul a capo delle operazioni Formula 1 con la nomina di CEO mentre, il team principal sarà Marcin Budkowski (ad oggi direttore esecutivo del team Renault). Abiteboul dovrebbe assumere invece un ruolo di maggiore impatto nel nuovo organigramma di Alpine. 

La chiamata di Renault a Davide Brivio dovrebbe essere arrivata da Luca de Meo, amministratore delegato dell’azienda francese dal luglio 2020 ed ex capo del marketing di FIAT, e principale artefice del progetto che portò la Casa italiana a sponsorizzare la Yamaha MotoGP di Valentino Rossi e Colin Edwards dal 2007, in quel caso il team manager era proprio Davide Brivio. 

Al suo eventuale arrivo, Brivio dovrà prendere in mano una realtà già ben affermata nel Circus visto che il team ha chiuso al 5° posto in classifica con tre podi all'attivo, mentre la McLaren, che nel corso della scorsa stagione montava motori Renault, addirittura in 3a dietro a Mercedes e Red Bull.

Ad attenderlo troverà anche Fernando Alonso, due volte campione in F1 e pronto al gran ritorno nella massima formula a quattro ruote dopo due anni di assenza. A fine 2018 lo spagnolo aveva infatti lasciato la McLaren ma adesso è pronto a tornare in pista sposando la causa Alpine. Ricordiamo che proprio con Renault Alonso ha vinto i suoi due titoli nel 2005 e 2006. Al fianco del campione spagnolo ci sarà Esteban Ocon. 

Articoli che potrebbero interessarti