MINI Challenge 2021: al via la decima edizione - Calendario

Le iconiche John Cooper Works torneranno a sfidarsi in sei appuntamenti sui più rinomati circuiti italiani

Share


Appassionati di MINI e di competizioni? Bene, sappiate che il celebre campionato monomarca MINI Challenge non deluderà i suoi appassionati. Nonostante le difficoltà dovute al protrarsi dell’emergenza sanitaria che ha colpito duramente il settore automotive e dello sport, causando spesso rinvii o cancellazioni delle manifestazioni sportive, le due protagoniste MINI John Cooper Works Challenge Pro e MINI John Cooper Works Challenge Lite torneranno a sfrecciare in pista nel 2021. Previsti in calendario ben sei appuntamenti a fronte dei cinque del 2020.

Sei week-end totali

MINI ha infatti confermato lo stesso format che ha decretato il successo delle precedenti edizioni: sei racing weekend all’interno della programmazione ACI Sport, che vedranno le MINI gareggiare sulle piste dei più celebri circuiti nazionali. Ogni week-end di gara prevederà due turni di prove libere da 25 minuti l’uno, una sessione di qualifiche di 30 minuti e due gare da 25 minuti più 1 giro ciascuna. Per questa decima stagione consecutiva, al termine di un anno complesso come lo è stato il 2020, MINI Italia rinnova il suo impegno nell’organizzare una delle più avvincenti competizioni del panorama italiano, annunciando inoltre che il MINI Challenge proseguirà per ulteriori tre stagioni, segnale della popolarità e degli ottimi risultati raggiunti dal monomarca.

MINI Challenge Academy

Confermata anche la seconda edizione della MINI Challenge Academy, dedicata ai piloti under 25 partecipanti nella categoria con vetture MINI John Cooper Works Challenge Lite. Dopo il grande successo del 2020, il progetto proseguirà, in collaborazione con Promodrive, offrendo ai giovani piloti l’opportunità di vivere un’esperienza formativa completa per tutto l’arco della stagione. Attraverso lezioni introduttive e sessioni di formazione su tematiche specifiche, ad esempio su come affrontare il momento delicato della partenza, o su come migliorare le prestazioni di guida, i promettenti piloti affineranno il proprio talento per affrontare al meglio la stagione 2021 e acquisiranno le competenze necessarie per poter gareggiare anche in categorie superiori nelle stagioni future.

Calendario e Circuiti

Il MINI Challenge 2021 si svilupperà in sei week-end di gara, all’interno della programmazione ACI Sport Italia.

- 1^ Tappa
02 maggio 2021 – Autodromo Nazionale di Monza
Via Vedano 5 – Parco di Monza – 20900 Monza Km 5,793

- 2^ Tappa
06 giugno 2021 – Misano World Circuit Marco Simoncelli
Via Daijiro Kato 10 - 47843 Misano A. (RN) Km 4,226

- 3^ Tappa
11 luglio 2021 – Autodromo internazionale del Mugello
Senni-San Carlo 15 - 50038 Scarperia e San Piero (FI) Km 5,245

- 4^ Tappa
05 settembre 2021 – Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola
Piazza Ayrton Senna da Silva 1- 40026 Imola (BO) Km 4,909

- 5^ Tappa
19 settembre 2021 – Autodromo Piero Taruffi, Vallelunga
Via Mola Maggiorana 4/6 - 00063 Campagnano di Roma (RM) Km 4,085

- 6^ Tappa
10 ottobre 2021 – Autodromo internazionale del Mugello
Senni-San Carlo 15 - 50038 Scarperia e San Piero (FI) Km 5,245

La MINI John Cooper Works Challenge Pro è una vettura stradale MINI JCW F56 che prevede un motore 2.0 Twin Power Turbo (circa 265 CV). La centralina è una Bosch Motorsport, il cambio è un 6 marce sequenziale e la frizione è rinforzata. Scarico e silenziatore sono racing. Il volano è alleggerito. All'interno abbiamo l'allestimento di sicurezza, con tanto di Roll Bar certificato FIA. Non manca la Dash Board con acquisizione dati. Abbiamo poi un differenziale autobloccante meccanico, semiassi rinforzati, ammortizzatori anteriori regolabili a 2 vie e posteriori regolabili ad 1 via. Il Top Mount anteriore è con camber regolabile ed i cerchi sono da 17”. Le pastiglie ed i dischi freno sono Racing. Non mancano splitter anteriore, ala posteriore, estrattori posteriori e serbatoio di sicurezza omologato FIA.

La MINI John Cooper Works Challenge Lite prevede invece 231 CV e cambio a 6 rapporti manuale. Qui abbiamo il solo scarico da competizione ed il differenziale autobloccante meccanico. Nell'auto, non manca l'allestimento interno di sicurezza ed il Roll Bar certificato FIA. Abbiamo poi il kit ammortizzatori anteriori e posteriori regolabili, il Top mount anteriori con camber regolabile, i cerchi 17’’ BBS e le pastiglie ed i dischi freno racing. Come per la Pro, ci sono splitter anteriore, ala posteriore, estrattori posteriori e serbatoio di sicurezza omologato FIA.

Share

Articoli che potrebbero interessarti