SBK, Haslam: "La CBR 1000 RR-R anche nella versione stradale è velocissima"

"Ho avuto occasione di guidarla ed è incredibile quanto sia veloce. Paura della nuova Kawasaki? No ma loro hanno i dati e l'esrpeinza che al momento a noi manca"

Share


Nella giornata di ieri sono state svelate le due Honda CBR1000 RR-R Fireblade, del team HRC Superbike, che saranno schierate in pista nel 2021 dal team giapponese. I protagonisti dell’evento online “2021 Honda Global Motorsport Announcement”, sono stati Alvaro Bautista e Leon Haslam confermati entrambi per il secondo anno nello stesso box. I due piloti proseguiranno il progetto nato e sposato nel 2019; se lo scorso anno l’obiettivo era quello di conoscere e sviluppare la moto, quest’anno sarà quello di vincere insieme alla Casa di Saitama.

Il 2020 è stato un anno strano per tutti, con un numero di gare minimo e poi, nel nostro caso, squadra e moto nuove. Sento che abbiamo fatto davvero dei buoni progressi e sono entusiasta di come stiamo andando avanti e di come ci stiamo preparando per la stagione 2021. Abbiamo un ottimo programma di test e ho molta fiducia sia nella nuova Fireblade che nel nostro team. Speriamo di poter raggiungere il gradino più alto del podio e lottare per il titolo nella prossima stagione. E per tutti i fan che guardano, spero di vedervi presto nei circuiti. Continueremo a lottare il più duramente possibile e cercheremo di raggiungere quel gradino più alto per voi.”

Cosa ne pensi della stagione appena conclusa? Sei stato molto vicino al podio e molto spesso hai combattuto per le posizioni di testa. Che aspettative hai per il secondo anno che passerai con Honda nel 2021?

Dal mio punto di vista è ovviamente un’opportunità fantastica continuare con Honda. Ovviamente è stata una situazione strana per via della pandemia e avremmo avuto bisogno di più test. È stata una stagione corta, piena di alti e bassi e abbiamo dovuto comprendere la direzione da percorrere. Stagione corta, nuova squadra, nuova moto. Vogliamo fare sempre meglio anche se non avremo nulla di nuovo per il prossimo anno, dovremo fare dei passi in avanti per migliorare nelle aree in cui abbiamo bisogno.”

Hai molta esperienza in Superbike. Cosa puoi dirci riguardo l’elettronica di queste moto e la differenza nelle varie marche?

Penso che sia davvero diversa. Dal mio punto di vista, l’elettronica sulla Honda è davvero buona, le moto sono davvero competitive. Secondo me la Honda è ottima e potrà mostrare tutto la sua competitività. Penso che il secondo anno con loro mi permetterà di fare un grande passo in avanti e penso che avremmo più tempo per poter fare questo salto insieme.”

Haslam: "La Honda CBR 1000 RR-R stradale è fantastica, velocissima"

Hai avuto l’occasione di provare la Honda CBR RR-R standard in strada o in pista?

Sì, ho avuto l’occasione di guidare la nuova moto ad Aragon all’inizio della stagione e onestamente, il tempo su giro che ho fatto è stato incredibile. La moto standard da strada è velocissima, credo di aver girato in 1: 59.00, il livello della performance è fantastico. Il bilanciamento del telaio è davvero diverso dalla moto precedente, è molto più stabile e in più con la tecnologia di adesso, con il Traction Control, non devo mai spingere troppo per sfruttare la moto. Per quanto mi riguarda, ho fatto molti giri anche con i miei amici ed è molto semplice da guidare, è strano se pensi che è simile alla moto che spingi al limite in gara e puoi andarci semplicemente a fare compere. Ho avuto delle sensazioni davvero positive.”

L’anno scorso avete finito il campionato con lo stesso numero di punti totali, 113, pensate che non sarebbe stato possibile fare di più?

Dal mio punto di vista quest’anno è stato fondamentale per comprendere la moto e migliorare alcuni piccoli problemi, non ero molto concentrato sul risultato finale, in più quest’anno abbiamo avuto un numero di gare molto più basso. Sicuramente credo che avendo più test potremmo avere minori problemi e meno cadute. Perciò proveremo a spingere di più nella prossima stagione.”

Pensate che nel 2021 potrete lottare allo stesso livello dei vostri avversari: Ducati, Kawasaki e Yamaha?

Per quanto mi riguarda è lo stesso. Ovviamente l’obiettivo principale è vincere. Penso che il secondo anno con la stessa moto, stesse persone, stesso team, sarà l’ideale per fare questo step in avanti. In questa strana stagione ho raggiunte più volte la top cinque, il prossimo anno cercheremo di raggiungere l’obiettivo successivo.”

Haslam: "Kawasaki ha tutti i dati, l'opposto della nostra situazione in Honda"

Leon considerando che hai iniziato nel 2003, pensi che la Superbike sia più complicata adesso o quando lottavi, per esempio, con Troy Bayliss e Biaggi?

Sono da diversi anni in Superbike e sono davvero contento di aver passato degli anni a gareggiare con delle leggende come Bayliss, Biaggi. Ormai penso di aver fatto podi con sei diverse case. Adesso è comunque difficile perché tutte le fabbriche come Ducati, Kawasaki, Yamaha sono al livello più alto che io abbia mai visto, sia per la competizione che per le moto. Durante gli anni hai delle aspettative di dove potresti essere, e questo periodo è probabilmente il più eccitante perché so che posso vincere. Essere coinvolto in questo progetto per me è importante.”

Tu conosci la Kawasaki molto bene, il team e le persone. Considerando la nuova Ninja, sei spaventato dai giri che hanno fatto in pista?

Onestamente penso che essere stato con Kawasaki per molti anni mi abbia fatto capire perché siano così competitivi. Hanno un team davvero solido e anche i piloti. Hanno tutti i dati, questo è proprio l’opposto di quello che abbiamo ora con Honda. Penso che con la nuova Kawasaki potranno raggiungere gli stessi traguardi del passato. Per me non è né positivo né negativo.”

 

Articoli che potrebbero interessarti