Jorge Lorenzo: "Ogni mio collegamento a un'evasione fiscale è falso"

"L'obiettivo è quello di danneggiare la mia reputazione. Dal 2013 vivo e pago le tasse in Svizzera, non c'è nulla di oscuro"

Share


In seguito alla notizia del quotidiano spagnolo El Confidencial di un presunto coinvolgimento in un sistema di frode fiscale, Jorge Lorenzo ha voluto chiarire la sua posizione tramite un comunicato stampa, che riportiamo integralmente qui sotto tradotto.

Il campione spagnolo nega con forza qualsiasi accusa e spiega nel dettaglio la sua posizione.

In seguito alle informazioni pubblicate ieri dal El Confidential (e che hanno avuto eco su molti altri media) voglio chiarire:

Primo: Non ho mai conosciuto né richiesto i servizi del signor Alejandro Perez Calzada, la presuunta persona responsabile del sistema di frode Charisma. Essere collegato a un’evasione fiscale e all’attività di riciclaggio di denaro è un’informazione falsa e fuorviante con l’obiettivo di danneggiare la mia reputazione.

Nonostante El Confidencial abbia già provveduto a rettificare la notizia, voglio avvertire che il mio avvocato procederà con azioni legali contro ogni media che possa affermare un mio coinvolgimento in questo sistema fraudolento.

Secondo: Dal 2013 io vivo e pago le mie tasse in Svizzera. Le autorità di quel Paese difendono il mio stato di contribuente e sono completamente al corrente della composizione e della localizzazione dei miei beni. Non c’è niente di oscuro.

Terzo: Al riguardo delle autorità fiscali spagnole, voglio chiarire che io ho pagato tutte le tasse che mi sono state richieste. Comunque, i mie avvocati non sono soddisfatti dell’interpretazione dell’agenzia delle entrate spagnola (che mi considera residente in Spagna per le tassazione) e hanno richiesto il rimborso di quelle cifre.

10 Dicembre 2020

Jorge Lorenzo Guerrero

Articoli che potrebbero interessarti