CIV SBK, Agostino Santoro rinnova con il Broncos Racing Team

Reduce dalla vittoria nel trofeo National Trophy 1000, il rapporto tra Santoro e la compagine di Luca Conforti proseguirà anche nel 2021 nella classe Superbike. Guiderà la Panigale V4-R

Share


Squadra che vince non si cambia, come si suol dire. A distanza di un mese dalla finalissima all'Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, il Broncos Racing Team ha formalizzato il rinnovo di Agostino Santoro in vista del 2021. Entrambi reduci da un'annata estremamente positiva, con la conquista del titolo nel National Trophy 1000, per la prossima stagione si è deciso di fare il salto nella classe Superbike del CIV (Campionato Italiano Velocità) dove avrà modo di guidare la Ducati Panigale V4-R.

Il matrimonio tra le due parti è nato sul finire del 2018 e da allora niente è cambiato. Il successo ottenuto nel trofeo organizzato dal Motoclub di Spoleto ha lanciato ulteriormente le quotazione di carriera dell'originario di Piedimonte Matese dopo l'affermazione nella Yamaha R1 Cup. Seppur con la "vecchia" bilicindrica della Casa di Borgo Panigale, nelle otto gare disputate Agostino Santoro ha ottenuto una vittoria, tre secondi e un terzo posto: un ruolino di marcia impressionante, che gli ha permesso di laurearsi campione nel giorno del suo compleanno. Come se non bastasse, tali prestazioni gli sono valse la promozione nella top class del Campionato Italiano Velocità per l'ultimo atto del 2020 sull'impianto di Campagnano a causa del passaggio di Lorenzo Zanetti nella MotoAmerica (con una buona sesta posizione in Gara 2).

"Quando abbiamo firmato il contratto due anni or sono non sapevamo quali obbiettivi prefissarci - ha dichiarato il 24enne - siamo cresciuti di round in round, sino a vincere il titolo nel National Trophy 1000. Il nostro rapporto è diventato sempre più professionale e pieno di fiducia. Conosco le capacità della squadra e sono convinto che faremo bene anche nella SBK del CIV. Il lavoro non mi spaventa affatto".

Nonostante sia nata solamente da pochi anni a questa parte, la struttura capitanata da Luca Conforti è ben presto diventata una delle squadre di riferimento della Superbike tricolore. La terza piazza finale ottenuta nel 2019 con Lorenzo Zanetti non è di certo passata inosservata, come non lo sono stati i tre podi conseguiti nella stagione corrente prima della sua partenza per il campionato a stelle e strisce. Con un 2021 che si preannuncia nel segno dell'incertezza in virtù dell'introduzione della centralina unica MoTec, il Broncos Racing Team ha deciso di puntare sulla continuità.

"Sono contento, affrontare il CIV SBK è una conseguenza naturale del percorso intrapreso insieme nel National Trophy 1000 - ha detto Luca Conforti - la squadra si è impegnata per aiutare la crescita di Agostino e i risultati si sono visti, ha dato semplicemente tutto quello che aveva. Il nostro percorso è ambizioso, lavoreremo sodo per adattare al meglio la V4-R alle prerogative della nuova elettronica. Il test effettuato a fine anno ha fornito ottimi riscontri, non vediamo l'ora di iniziare".

Prossimamente verrà valutata anche l'opzione relativa all'inserimento di un secondo baluardo nella formazione, che entrerebbe a completare un progetto equilibrato e armonioso.

Share

Articoli che potrebbero interessarti