SBK, BSB, Tommy Bridewell rinnova con MotoRapido Ducati per il 2021

Reduce da una stagione avara di soddisfazioni dopo un 2019 superlativo, Tommy Bridewell e la formazione di Steve Moore resteranno insieme per un ulteriore anno. L'obbiettivo è puntare al titolo

Share


Nel segno della continuità, una collaborazione che avrà seguito anche nella stagione 2021 del BSB British Superbike. Con questa filosofia, Tommy Bridewell e il Team Oxford Racing Products MotoRapido Ducati si presenteranno insieme al via del campionato d'oltremanica anche il prossimo anno. Entrambi reduci da un 2020 avaro di soddisfazioni con una singola vittoria all'attivo, le due parti hanno deciso di comune accordo di proseguire insieme per tentare il definitivo assalto al titolo.

Un sodalizio che va avanti dal 2018

Dopo essersi ritrovato clamorosamente a piedi nella prima metà del 2018, qualche mese più tardi Tommy Bridewell si accasò proprio nel Team Oxford Racing MotoRapido. Ai tempi con la "vecchia" bicilindrica della Casa di Borgo Panigale, l'originario di Etchilhampton si mise in mostra fin da subito conquistando quattro bellissimi podi tra Oulton Park e Brands Hatch che gli consentirono di aggiudicarsi la Rider's Cup (il premio riservato ai piloti non ammessi allo Showdown). Vuoi per l'introduzione della Panigale V4-R, vuoi per l'anno in più di esperienza con l'ambiente, nel 2019 Tommy Bridewell e la formazione capitanata da Steve "Wilf" Moore si sono rivelati la grande sorpresa del British Superbike. Questo accoppiamento, sempre a stretto contatto con i compagni di marca Scott Redding e Josh Brookes, lottò per il titolo fino alle ultime gare concludendo in terza posizione. Oltre alla piazza d'onore, per l'allora 31enne la soddisfazione di tornare a gustare il sapore del successo ad Oulton Park a distanza di oltre tre anni dall'ultima volta.

Nonostante le ottime prestazioni ottenute, in questo pazzo 2020 qualcosa non ha funzionato. Se l'affermazione in Gara 3 nel round di apertura a Donington 'National' aveva fatto ben sperare, col prosieguo degli appuntamenti Tommy Bridewell e il Team MotoRapido si sono sempre più allontanati dalle posizioni di vertice. A causa di un difficile adattamento al nuovo "gommone" posteriore Pirelli 200/65, si è cercato di compensare tale carenza in ogni modo a livello tecnico, ma senza riuscirci.

Testa al 2021

Conclusa la negativa parentesi del 2020 con la settima posizione in campionato, per Tommy Bridewell è già tempo di pensare all'anno venturo, consapevole di avere alle spalle la fiducia dell'intera squadra.

"Per me è stato facile decidere di continuare per un ulteriore anno con il Team MotoRapido - ha dichiarato il 32enne  - credo fortemente in tale progetto, la V4-R è la moto migliore dello schieramento. Nel corso della mia carriera ho cambiato numerose compagini, ma, da quando sono entrato a far parte di questa squadra, mi sento come se fossi a casa. Nel 2019 abbiamo dimostrato a tutti il nostro reale potenziale, quest'anno non siamo andati in linea con le aspettative, tuttavia credo nel team e sono convinto che otterremo ottimi risultati nel 2021".

A distanza di pochi giorni dalla riconferma dell'accordo di sponsorizzazione con Oxford Products per altre due stagioni, lo stesso Team Principal Steve "Wilf" Moore si è detto molto soddisfatto per l'intesa trovata con il suo alfiere.

"All'inizio della nostra avventura non me lo sarei mai aspettato che Tommy avrebbe proseguito con noi per il terzo anno consecutivo, ci siamo trovati bene. Lui è sempre stato la nostra prima scelta in ottica 2021, visione condivisa con Oxford Products e Ducati. Siamo pronti ad affrontare al meglio la prossima stagione. Abbiamo imparato tanti aspetti, siamo pronti per tornare a lottare per il podio e, perché no, anche per la vittoria", ha terminato.

Share

Articoli che potrebbero interessarti