MotoGP, Bezzecchi, Di Giannantonio e Canet in Aprilia per il posto di Iannone

Tito Rabat si è offerto ma Massimo Rivola ha tre nomi nel taccuino: due italiani ed uno spagnolo. La proposta di Aaron è arrivata da Max Biaggi che con lui ha corso la scorsa stagione sfiorando il mondiale Moto3

Share


La squalifica per quattro anni di Iannone, la decisione di Crutchlow di accettare l’offerta del ruolo di collaudatore Yamaha, ha lasciato Aprilia una volta ancora in mezzo al guado.

Confermato Aleix Espargarò, attualmente la casa di Noale ha in casa solo due piloti: l’esperto ma ormai poco veloce, Bradley Smith ed il debuttante Lorenzo Savadori, dal talento ancora tutto da esplorare.

Da quanto ne sappiamo al momento il ruolo deciso per Lorenzo è quello di tester, quindi appare ancora vacante la sella sulla quale avrebbe dovuto sedere il pilota di Vasto.

Un posto per il quale si è fatto prontamente avanti Tito Rabat, costretto a lasciare - obtorto collo - il suo posto pagato nel terzo team Ducati.

Ovviamente Aprilia non ha bisogno di aiuti economici, anche se pecunia non olet, quanto piuttosto da un pilota che possa esplorare i limiti della RS-GP più di quanto non faccia il pur bravo Aleix Espargarò, veloce ma poco concludente.

Nei giorni scorsi si è saputo di un interessamento di Massimo Rivola per Marco Bezzecchi, che si sta mettendo in luce in Moto2, ma il pilota della VR46 difficilmente si getterà nell’avventura della MotoGP.

Il secondo nome affiorato in quel di Noale è quello di Fabio Di Giannantonio. Sicuramente uno degli italiani emergenti, attualmente impegnato con la Speed Up di Luca Boscoscuro e attualmente 12° nel mondiale della categoria. ‘Diggia’ Quest’anno è salito due volte sul podio, con un terzo posto a Barcellona e con un secondo ad Aragon. Il suo talento non si discute ma c’è da domandarsi se ha la maturità per un passaggio in MotoGP.

Imprevedibilmente ieri il pilota romano, che pare il più probabile candidato al posto di Iannone, ha visto fare il nome di un possibile rivale proprio dal un suo concittadino, ancorché attualmente residente a Montecarlo: Max Biaggi.

Sembra in fatto che il Corsaro abbia speso buone parole per il suo ex pilota Aaron Canet, anche lui un emergente. Al debutto in Moto2 Aaron non ha ancora fatto podi al contrario di Fabio, ma avendo messo zeri in classifica gli è avanti di un punto.

Ovviamente la scelta di Aprilia non sarà influenzata da ciò, ma comunque questi sono i nomi sul piatto. La decisione a questo punto dovrebbe essere rapida.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti