Moto2, Valencia: Di Giannantonio piega Lowes nella FP2, 3° Bastianini

AFabio precede Sam di soli 90, mentre Enea finisce a terra senza conseguenze, 6^ la MV Agusta di Manzi poi Martin e Marini, 14° Bezzecchi

Share


Italiani alla riscossa, proprio così! La FP2 di Valencia esalta il potenziale dei nostri alfieri, tanto che Fabio Di Giannantonio e la sua Speed Up mostrano i muscoli nel turno conclusivo del venerdì. Con pista baciata da sole, il romano fissa infatti il riferimento del turno in 1’34”893.

Come accaduto al mattino, anche al pomeriggio i distacchi sono contenuti, dal momento che in un secondo troviamo ben 24 piloti. A mettere nel mirino Di Giannantonio è quindi Sam Lowes, che accusa soltanto 90 millesimi, incalzato a sua volta da Enea Bastianini, in ritardo dal connazionale di soli 119 millesimi.

Un pomeriggio agrodolce per il portacolori Italtrans, costretto a fare i conti con una caduta a metà sessione, senza però riportare conseguenze. Il leader della classifica iridata è comunque ancorato ai piani alti della classe, mentre Luca Marini non va oltre l’ottavo tempo a 261 millesimi da Di Giannantonio, chiudendo alle spalle di Jorge Martin, il quale è preceduto a sua volta da un sorprendente Stefano Manzi, sesto con la MV Agusta . Nella top ten spicca anche Navarro, nono, ma il migliore della giornata, mentre Bezzecchi è soltanto 14° con circa mezzo secondo da recuperare.

Dopo il successo della scorsa settimana, l’alfiere dello Sky Racing Team VR46 sta ancora cercando la giusta strada da seguire, proprio come Aron Canet, che lo precede di soli 25 millesimi. Tra coloro che rincorrono c’è anche Baldassarri, 17°, mentre Corsi è 23° seguito da Bulega e Dalla Porta.  Oltre a Bastianini, sono finiti a terra anche Bulega e Daniel.

Share

Articoli che potrebbero interessarti