SBK, Phillip Island non sarà la gara d’apertura del Mondiale 2021 Superbike

UFFICIALE – La tappa australiana delle derivate è stata posticipata a data da destinarsi a causa della Pandemia dovuta al COVID-19

Share


È l’appuntamento fisso di inizio stagione. Stiamo ovviamente parlando del round di Phillip Island, che come ben sappiamo alza ogni anno il sipario sul Mondiale Superbike. Nel 2021 non sarà però così. Come vi avevamo già anticipato nelle scorse settimane, la tappa australiana non farà da apertura del calendario a causa della diffusione del COVID-19.

Proprio oggi è arrivata la conferma della notizia da parte di David Bennett, General Manager del “Phillip Island Grand Prix Circuit”: “Stiamo monitorando da vicino la situazione in Australia e in tutto il mondo – ha detto - purtroppo, a causa dell’incertezza presente oggi nel mondo, dobbiamo posticipare il nostro Round del World Superbike. So che questo per i nostri appassionati comporta un’attesa più lunga – ha aggiunto - ma i piloti e le moto delle derivate di serie più importanti al mondo torneranno sull’isola per delle gare ancora più spettacolari e l’attesa, come sempre, ne sarà valsa la pena”.

Come vi avevamo già detto, la tappa australiana verrà inserita molto probabilmente sul finale di stagione insieme alle altre gare extraeuropee.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti