MotoGP, Lorenzo: "Dovizioso aveva un'occasione d'oro, si è spento mentalmente"

"Mi dà la sensazione di vedersi fuori dalla MotoGP. Lo stop di Marc Marquez? Avrà un'effetto sulla sua testa, vedremo se positivo o negativo"

Share


In questi ultimi giorni si sta parlando più del futuro di Jorge Lorenzo (come collaudatore, s’intende) che di chi vincerà il Mondiale MotoGP. A riportare in equilibrio i due temi ci ha pensato lo stesso maiorchino, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport.

Per uno scherzo del destino, potrebbe essere Dovizioso, suo compagno di squadra nel chiacchierato biennio con Ducati, a prendere il suo posto come tester in Yamaha. “Mi sorprenderebbe quel cambio, ma non sono io a scegliere” il commento stizzito di Jorge, che poi ha lungamente parlato dei pretendenti al titolo in MotoGP.

Compreso il Dovi: “aveva un’opportunità d’oro per vincere il Mondiale senza Marquez, invece per un motivo o per l’altro non ha potuto approfittare. Da fuori, Dovi mi dà la sensazione di non vedersi più dentro la MotoGP - l’opinione di Jorge - e questo, anziché dargli più motivazione e rabbia per andare più forte ha avuto l’effetto contrario. Si è un po’ spento mentalmente e credo che abbia influito sul risultato”.

Lorenzo ha le idee chiare su chi abbia le maggiori probabilità di mettere in bacheca questo titolo.

Il mio favorito in questo momento è Mir - non ha nascosto - È solido e la Suzuki mi pare la moto più competitiva”.

E i piloti della ‘sua’ Yamaha?

Quartararo era il favorito e non lo è più, non ha la costanza. Vinales non sta dimostrando quello che in molti si aspettavano da lui, me compreso. Morbidelli mi sembra un gran bravo ragazzo, sono contento che stia facendo bene” la sintesi delle sue parole.

Non manca nemmeno una domanda sul lungo stop di Marc Marquez.

Per uno competitivo come Marc, mentalmente questa lesione avrà un effetto sulla sua testa. Non so se negativo o positivo, lo scopriremo nel futuro” ha affermato il maiorchino.

Share

Articoli che potrebbero interessarti