MotoGP, Pol Espargaró: "I miei miglioramenti? Ho usato il setup di Lecuona"

"Lavorare insieme a Tech3 ha fatto la forza e in gara ho potuto sfruttare i punti forti della KTM. Il campionato si deciderà a Portimao"

Share


Per Pol Espargarà la seconda volta è sempre meglio della prima. Almeno, così è stato in questa stagione nel caso di doppia gara sulla stessa pista. Così, se il GP di Aragon è stato da dimenticare, quello di Teruel lo ha portato fino ai piedi del podio.

Non c’entra la magia, ma il duro lavoro e anche un aiuto dall’esterno. Procediamo con ordine.

Sicuramente è stata una gara molto diversa da quella della scorsa settimana - ha sorriso lo spagnolo della KTM - Questa volta sono riuscito a tenere un bel passo, a superare, a sfruttare la frenata e i punti di forza della nostra moto. In altre parole, mi sono divertito e quando succede i risultati arrivano”.

Una settimana fa Pol non riusciva a guidare la RC16, cosa è cambiato?

Sicuramente usare la gomma media all’anteriore è servito - ha spiegato - Con la morbida era stato un disastro, inoltre abbiamo trovato un miglior setup e questo mi ha aiutato anche se il grip al posteriore non era ottimo”.

È qui che è arrivato l’aiuto esterno di cui parlavamo prima.

Durante questo fine settimana abbiamo fatto dei grandi cambiamenti sulla moto, ho usato diversi forcelloni, spostato il peso. Di solito lavoriamo solo sui particolari - ha continuato - L’aiuto è arrivato dal team Tech3, in particolar modo da Lecuona. Iker ha lavorato molto bene e usare il suo setup mi ha veramente aiutato. Questo lavoro congiunto ha fatto la forza”.

E gli ha dato la giusta carica per affrontare le prossime due gare a Valencia.

Quella pista solitamente è migliore per me anche per la KTM - la speranza - L’asfalto ha molto grip, direi al livello di Misano. In teoria potrò fare bene, ma sembra che farà molto freddo”.

Infine, Espargarò ha detto la sua sul campionato, che vede ancora 6 piloti in 32 punti quando mancano 3 GP alla fine.

È molto interessante, ci saranno due gare a Valencia e i piloti di casa sono quelli con più possibilità di vincere. Se non succederà nulla di strano, credo che si deciderà tutto a Portimao” la sua previsione.

Share

Articoli che potrebbero interessarti