Moto2, FP1: Marini e Bastianini rincorrono Lowes ad Aragon

Il più veloce al mattino è Fernandez, ma il britannico è alle spalle del compagno, mentre Luca ed Enea non vanno oltre la 10^ e 11^ posizione, 7° Bezzecchi

Share


Back to back, ovvero da Aragon ad Aragon. I piloti della Moto2 tornano di nuovo in azione al Motorland per il secondo appuntamento consecutivo nel giro di una settimana. Per l’occasione non manca l’attesa dopo quanto accaduto domenica scorsa con Marini che finisce a terra riaprendo il Mondiale, mentre Lowes e Bastianini ne approfittano ribaltando la classifica iridata nei piani alti.

Le premesse in vista di questo weekend sono delle migliori e la conferma arriva dalla FP1 con Sam Lowes subito a ridosso della vetta. Al termine del turno davanti a tutti c’è il suo compagno Augusto Fernandez, grazie al crono di 1’52”623, ma il britannico è lì alle sue spalle con un ritardo di soli 134 millesimi. Un inizio di quelli incoraggianti per il portacolori Marc VDS, che al Motorland punta al tris di vittorie consecutive.

Alle sue spalle si porta invece Fabio Di Giannantonio (+0.365), attardato di quasi tre decimi e intenzionato a riscattare la caduta di domenica scorsa. Per quanto riguarda gli altri italiani in lotta per il Mondiale, sono chiamati a rincorrere Luca Marini (+0.724) ed Enea Bastianini (+0.798). A fine turno il portacolori Sky Racing Team VR46 e quello Italtrans occupano infatti la decima e l’undicesima posizione con oltre sette decimi di ritardo.

Ha saputo fare meglio Marco Bezzecchi, autore del settimo crono alle spalle di Lorenzo Baldassarri, quest’ultimo pronto al ritorno in Forward la prossima stagione. Resta invece fuori dalla top Simone Corsi, mentre Stefano Manzi non va oltre la 19^ piazza, 21° Bulega, 27° Dalla Porta.

Turno amaro anche per Jorge Martin, soltanto 17° a oltre un secondo di distacco dalla vetta    

Share

Articoli che potrebbero interessarti