SBK, Estoril, FP1: Redding incontenibile, rifila oltre mezzo secondo a Rea

Il pilota Ducati è imprendibile nel turno inaugurale, mentre Johnny non va oltre il sesto crono, 2° Gerloff, seguito da Baz, Razgatlioglu e van der Mark, 10° Davies, 15° Rinaldi

Share


Si chiude all’Estoril la FP1 con Redding e la Ducati davanti a tutti grazie al crono di 1’37”181. Alle spalle del britannico compare la Yamaha di Gerloff, attardato di quattro decimi (+0.438), poi la R1 di Loris Baz. Soltanto sesto Rea che incassa 651 millesimi dalla vetta.

Davanti al Cannibale ci sono invece le Yamaha di Razgatlioglu e van der Mark con Folger settimo. Nono Caricasulo, decimo Davies seguito dalle Honda di Bautista e Haslam. 15° Rinaldi, fresco di promozione del team ufficiale Ducati a partire dalla prossima stagione.

12:18 Redding si migliora fissando il crono sull'1'37"181.

12:16 Occhio che arriva Rea e porta la Kawasaki in quarta posizione a sette decimi dalla Ducati di Redding. Si migliora anche Gerloff ora terzo preceduto da Razgatlioglu.

12:15 Redding resiste al comando, ma dietro di lui ci sono ben 5 Yamaha, ovvero Toprak, Baz, Gerloff, Van der Mark e Folger. 

12:12 Si migliora anche Baz, che scalza l'olandese dal terzo posto, relegandolo in quarta posizione.

12:11 Passo avanti di van der Mark che porta in terza posizione a sette decimi dalla vetta.

12:08 Rea non migliora, rimanendo al nono posto preceduto dalla Ducati di Davies. Decimo è invece Haslam, seguito da Bautista, Forés e Sykes. In 19^ piazza compare invece la Ducati di Mercado.

12:06 Al momento Johnny Rea è chiamato a inseguire in nona posizione con un secondo e mezzo dalla vetta. Proprio in questo istante, il cinque volte iridato sta però tornando in pista per migliorarsi. 

12:04 Si migliora anche Toprak arrivando a 358 millesimi dal tempo di Redding. 

12:02 Redding si migliora in 1'37"373. Il pilota Ducati precede Razgatlioglu di sei decimi, mentre Gerloff si prende la terza posizione a un secondo dalla vetta.

12:00 Diamo uno sguardo anche ai piloti italiani: 16° Rinaldi, seguito da Caricasulo e Ferrari. Tra le new entry del weekend anche Morais,  attualmente 20°, mentre in fondo al gruppo spiccano Granado e Cresson.

11:55 Anche van der Mark e Bautista tornano in pista per affrontare gli ultimi 20 minuti di sessione. Al momento lo spagnolo della Honda è 14°, mentre 7° l'olandese della Yamaha

11:52 Al momento Rinaldi occupa la 17^ posizione a quasi tre secondi dalla vetta. Un inizio complicato per il romagnolo, a tal punto da essere preceduto da Laverty e Caricasulo.

11:50 Primo run concluso a Estoril. Moto ferme ai box in attesa di tornare in pista. Al momento l'unicon ancora in azione è Rinaldi.

11:45 35 minuti alla fine del turno con Redding e la Ducati davanti a tutti. Ecco di seguito la classifica di questa FP1.

11:43 Al momento Alvaro Bautista e la Honda sono chiamati a inseguire in 11^ posizione a oltre due secondi di distacco dalla vetta.

11:42 In terza posizione si porta Davies seguito da Rea e un sorprendente Jonas Folger. Poi van der Mark, Forés e Gerloff. 

11:40 Razgatlioglu si migliora, agganciando la seconda posizione davanti a Rea a poco più di un secondo dalla vetta.

11:37 Scott Redding si migliora fissando il crono di 1'37"448. Alle sue spalle si porta Rea e ben un secondo e mezzo di distanza (+1.590). Sale al terzo posto la Yamaha di Razgatlioglu, seguito da Forés e un sorprendente Folger. 

11:35 Colpo di reni da parte di Chaz Davies, che sale al terzo posto alle spalle della Yamaha di Baz.

11:34 Rea si attacca a Redding per sfruttare la scia del portacolori Aruba, che come ben sappiamo ha girato all'Estoril ai tempi della Moto2.

11:32 Al momento è Scott Redding il più veloce con il tempo di 1'38"022. Rea compare invece in terza posizione a quasi due secondi dalla vetta (+1.810). Tra i due si inserisce la Yamaha di Baz. Quinto Forés, poi Bautista e Barrier.

11:30 Si parte! Al via la FP1 di Estoril

11:20 L'ultima volta che si corse a Portimao era il 1993. Sono quindi trascorsi oltre 25 anni dall'ultima tappa sul tracciato portoghese.

11:10 Nei box si lavora sulle moto per ultimare gli ultimi dettagli in vista della FP1, che come ricordiamo scatterà alle ore 11:30. Ricordiamo che in questa settimana non sono mancate le news di mercato a partire dalla promozione di Locatelli nel team ufficiale SBK fino ad arrivare a quella di Rinaldi in Aruba al posto di Davies.

11:00 Tra mezz'ora scatta la FP1 all'Estoril. Giornata soleggiata, scongiurato quindi ogni eventuale rischio pioggia.

10:50: A circa 40 minuti dal via della sessione ecco la classifica iridata 2020. Ricordiamo che oltre alla sfida per il titolo, c'è anche quella per il terzo posto con il testa a testa tra Chaz Davies e Michael van der Mark, senza scordarsi di Alex Lowes.

10:40 Quella di Estoril sarà una tappa inedita per le derivate, dal momento che nessuno dei piloti ha provato ad oggi su questo tracciato con la Superbike, di conseguenza non mancano le incognite. Alle ore 10:30 locali, le 11:30 italiane, scatterà la prima sessione di prove libere.

Ben trovati all'Estoril per il gran finale del Mondiale Superbike. In Portogallo le derivate affrontano l'ultimo round di un 2020 a dir poco inedito, causa la diffusione del COVID, che ha costretto l'Organizzatore a rivedere il calendario. Sta di fatto che nel weekend andrà in scena l'ultimo atto di questa stagione con Johnny Rea e Scott Redding separati da soli 3 punti. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti