SBK, Davies: “Speravo di rimanere in Ducati anche nel 2021”

Chaz e l'addio a Ducati: “Prima o poi anche le cose belle devono finire. Conserverò i ricordi delle vittorie e dei sette anni insieme”

Share


La notizia della settimana è senza dubbio la conclusione del rapporto tra Aruba e Chaz Davies. Dopo sette anni condivisi insieme, le strade delle squadra italiana e del gallese sono destinate a separarsi.

Non manca quindi il dispiacere da parte del numero sette: “E’ chiaro che la mia speranza fosse quella di continuare insieme nel 2021, ma anche le cose buone devono finire prima o poi – ha detto - questi 7 anni da pilota Ducati e Aruba.it Racing sono stati indimenticabili. Ho tanti bei ricordi di quello che abbiamo fatto insieme: 27 vittorie, 86 podi, tre volte secondo e un terzo posto assoluto nel campionato del mondo sono tutti risultati di cui andare fieri. Voglio ringraziare sinceramente tutti coloro che sono stati coinvolti in questo progetto e i Ducatisti che mi hanno sostenuto in questi anni!”

Adesso la mente è proiettata alla tappa dell’Estoril: “Farò del mio meglio questo fine settimana per chiudere questo capitolo con una nota positiva e cercare di ottenere un altro terzo posto finale nella classifica generale. Anche se sono passati ormai 15 anni dall’ultima volta che ho corso ad Estoril, ho nitidi ricordi del circuito. Non vedo l’ora di andare in pista per essere competitivo nell’ultimo week end di questa particolare stagione”.

Dall’altra parte del box c’è invece attesa per Scott Redding, impegnato nella lotta iridata: “Ho già corso sul Circuito di Estoril ma sono passati più di 10 anni. Ricordo che non fosse esattamente il mio circuito preferito ma mi piaceva molto tutto il contesto e sarà una bella sensazione tornare a correre la. Anche perché le condizioni meteo dovrebbero essere nettamente migliori di quello che abbiamo trovato a Magny-Cours. E’ l’ultima gara del campionato e continuerò a lottare fino alla fine. E’ stata una grande stagione, abbiamo imparato molto e cercheremo di fare un grande weekend”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti