MotoGP, Valentino Rossi positivo al Covid: i suoi movimenti negli ultimi giorni

Yamaha ha reso noti gli spostamenti del Dottore: nessun contatto con i membri del suo team né con i piloti della VR46 Riders Academy

Share


Yamaha, per garantire la massima trasparenza sul caso di positività al Covid di Valentino Rossi, ha reso noti tutti gli spostamenti del suo pilota dopo la gara di Le Mans.

Eccoli nel dettaglio:

- Domenica 11 ottobre, Rossi ha lasciato il circuito di Le Mans ed è tornato a casa sua a Tavullia.

- Martedì 13 ottobre, Rossi è stato sottoposto al consueto test PCR (Polymerase Chain Reaction), obbligatorio per chi si reca a casa tra una gara e l'altra. Il risultato è stato disponibile il giorno successivo ed è stato negativo.

- Mercoledì 14 ottobre, Rossi si sentiva pienamente in forma e si è allenato a casa senza sintomi o disagi.

- Giovedì 15 ottobre si è svegliato al mattino e si è sentito un po' dolorante. Aveva una leggera febbre e ha chiamato subito un medico. Il medico gli ha fatto due esami:

1. 1. Un "test PCR rapido", che è risultato di nuovo negativo.
2. 2. Un test PCR standard, il cui risultato è arrivato giovedì 15 ottobre, alle 16:00 ora locale. Sfortunatamente questo risultato è stato positivo.

- Durante il soggiorno di Rossi a casa sua da domenica notte (11 ottobre) ad oggi (15 ottobre), non è stato in contatto con nessuna persona attualmente presente al Gran Premio di Aragon, tra cui i piloti della VR46 Academy, lo staff della VR46, i membri del team Monster Energy Yamaha MotoGP ecc.

- Le condizioni di Rossi saranno attentamente monitorate dallo staff medico a Tavullia.

- La situazione sarà riesaminata ogni giorno in vista della partecipazione di Rossi alle prossime gare del MotoGP.

Share

Articoli che potrebbero interessarti