MotoGP, Quartararo: “Correrò senza pensare alle Ducati, la priorità è il Mondiale”

“Ho il passo per vincere. Avere uno stile pulito sulla Yamaha, come magari lo aveva Lorenzo, è un qualcosa di naturale per me, anche se a volte faccio errori”

Share


Fabio Quartararo profeta in patria.  Il francese ha centrato infatti la pole davanti al pubblico di casa, precedendo le Ducati di Miller e Petrucci.

Meglio di così non poteva quindi proprio andare.

“Ovviamente non posso che essere soddisfatto di questa pole - ha esordito - per domani ci aspetta una gara non proprio facile. Molti sceglieranno la soft, devo dire che non sono state brutte le sensazioni con quella gomma quando ho lavorato sul passo gara nel corso delle FP4. La costanza è buona, non come a Barcellona, dove c’era un degrado importante”.

Una delle insidie per domenica è rappresentata dalla Ducati.  

In gara le Ducati saranno forti fin dall’inizio. Io però non penserò a loro, nel caso proverò a rimanere  con loro qualora dovessero provare a sfuggire. Nel primo settore sono forte e cercherò di sfruttare al meglio la mia competitività. Penso di avere un bel passo per puntare al podio e anche alla vittoria. Per domani la classifica generale del Campionato sarà comunque la priorità”.

L’attenzione si sposta poi sullo stile di guida del francese in sella alla M1.

“Avere uno stile pulito sulla Yamaha, come magari lo aveva Jorge, è un qualcosa di naturale. Da parte mia ho sempre cercato di essere preciso e pulito, anche se a volte dalla TV può sembrare che commetta degli errori e non si vede”.

L’ultima battuta riguarda la sfida che lo attende davanti ai suoi tifosi.

“Correre davanti al mio pubblico non sarà né una motivazione extra né una pressione. Voglio soltanto godermi la gara domani. So che sono tanti anni che un pilota francese non vince nella MotoGP in Francia, ma io darò il massimo per ottenere dei bei risultati”.

Articoli che potrebbero interessarti