MotoGP, Brivio: "Dovizioso tester Suzuki? Rischieremmo di usarlo troppo poco"

"Causa il permanere della situazione Covid-19 il programma di test della prossima stagione potrebbe essere un programma molto ridotto all'essenziale. Quest'anno abbiamo fatto pochissimi test, Guintoli l'abbiamo impiegato due volte".

Share


Contrariamente a quanto affermato inizialmente, cioè dopo la rottura con Ducati, Andrea Dovizioso è attivamente sul mercato per cercare di non chiudere la sua carriera alla fine della stagione.

Per questo motivo il suo manager, Simone Battistella, sta sondando ogni possibilità per non far fermare il forlivese. Inclusa la Suzuki.

"Per quanto riguarda l'ipotesi di prenderlo come test rider, ci sono state delle chiacchiere con Simone Battistella, ci conosciamo bene. Si è fatta una considerazione - ha detto Davide Brivio a Sky- La situazione in questo momento è abbastanza difficile, ma semplice. Nel senso che questa situazione legata al Covid, che limita l'attività, potrebbe anche continuare nella prossima stagione, quindi il programma di test della prossima stagione potrebbe essere un programma molto ridotto all'essenziale. Quest'anno abbiamo fatto pochissimi test, Guintoli l'abbiamo impiegato due volte. Una volta a giugno a Misano ed ora a Portimao. C'è il rischio che non ci sia un'attività seria come test team. Noi siamo contenti di Guintoli, sta facendo un bel lavoro, ed in questo momento è difficile prendersi un impegno con un pilota di quel livello, ingaggiarlo come test rider e poi magari non farlo girare. Rischiamo di fare l'operazione Lorenzo-Yamaha".

Non è l'unico dubbio Suzuki, questo. C'è sempre il tormentone 'team satellite'. Quando si avrà una decisione finale?

"Verosimilmente, in prospettiva 2022, dobbiamo prendere una decisione che sia intorno a marzo-aprile, per poi poter ordinare tutti i ricambi che servono, fare la programmazione. Abbiamo tempo fino a quel momento per prendere una decisione, che non è ancora stata presa. L’azienda non si è ancora espressa, non sappiamo ancora cosa ha intenzione di fare la Suzuki in quanto azienda. Abbiamo bisogno della loro approvazione per questa operazione".

Articoli che potrebbero interessarti