MotoGP, Aspettando il ritorno dei marziani: Kristian Daniel Jr. ha 11 anni

...è californiano, ha vinto la sua prima gara nella "Cuna de Campeones" e vuole arrivare in MotoGP prima di Joe Roberts e Garrett Gerloff per ripercorrere le orme di Kenny Roberts

Share


I marziani stanno per tornare oppure sono già atterrati e non ce ne siamo accorti?

In un periodo in cui Marte è diventata l’ossessione della Nasa, non possiamo che ricordare con nostalgia gli anni in cui i ‘marziani’ erano fra noi.

Da colui a cui fu affibbiato questo soprannome - Kenny Roberts, ai suoi epigoni: Eddie Lawson, Freddie Spencer, Wayne Rainey, Kevin Schwatz, sino all’ultimo Nicky Hayden.

Eppure qualche segno di atterraggio lo stiamo avendo dall’inizio dell’anno: il buon esordio di Joe Roberts in Moto2 - quarto a Losail, terzo a Brno - l’aggressività di Garrett Gerloff in Superbike ed ora un undicenne di Los Angeles, nell'ultra competitivo Campionato spagnolo "Cuna de Campeones" ha centrato la sua prima vittoria.

Si chiama Kristian Daniel Jr. e per il momento corre in sella a un monocilindrico 250cc IMR da 25 cavalli. Nelle qualifiche del venerdì KDJR - non sei un americano se al posto del tuo nome non usi un acronimo - ha battagliato in qualifica con Carlos Cano nella prima sessione, conquistando alla fine il secondo posto per due decimi in una mattinata fredda e ventosa, poi ha vinto Gara2.

Ancora poco per poter essere definito un aspirante campione?

Certamente, ma Kristian ha come obiettivo di arrivare in MotoGP e se continuerà così, potrebbe approdarci ancora molto giovane.

Share

Articoli che potrebbero interessarti