SBK, Bautista: "Abbiamo lo stesso problema che avevo in MotoGP con pioggia e freddo"

"Quando l'asfalto ha poca aderenza siamo in difficoltà. E' da ieri che non ho buone sensazioni col posteriore. Leon però è andato forte, forse il peso del pilota influisce con queste condizioni" 

Share


Il fine settimana di Magny Cours si sta rivelando ben più complicato delle aspettative per Alvaro Bautista. Lo spagnolo del Team HRC non si è trovato particolarmente bene con il caotico meteo francese fin dalla prima sessione di prove libere. Svariate vicissitudini hanno visto il 35enne arrancare nelle posizioni di rincalzo della griglia. Dopo un venerdì concluso al 18esimo posto, nelle qualifiche non è andato oltre la 17esima posizione. Nella gara bagnata di questo pomeriggio le cose non sono andate per il meglio, anzi, Bautista ha portato a casa una misera 12esima posizione staccato di quasi cinquanta secondi dal vincitore Jonathan Rea.

"Penso che sia lo stesso problema che avevo in MotoGP quando pioveva ed era anche freddo - ha dichiarato Alvaro Bautista - da ieri non ho buone sensazioni con la gomma posteriore. Oggi abbiamo continuato a lavorare, anche a livello di elettronica, nel tentativo di risolvere questo problema. Nella FP3 ho provato diversi set up, ma non mi sono sentito mai a mio agio. Per la gara siamo tornati ai compromessi tecnici della giornata di ieri".

Il dato che è saltato all'occhio di tutti è stato il grande gap tra lo spagnolo e il compagno di squadra Leon Haslam. Nonostante non abbia brillato neanche lui nel turno di qualificazione (11esimo), l'inglese ha tentato di mettere una pezza ai problemi di adattamento della nuovissima Fireblade. Per sua sfortuna, è scivolato all'ultimo giro mentre si trovava in lotta per la quinta posizione.

"Non riesco a spiegarmi questa differenza abissale con Leon - ha proseguito - evidentemente il peso del pilota influisce maggiormente a Magny Cours con questo clima. Come ho detto venerdì, stiamo riscontrando condizioni nuove per noi, tanto freddo e pioggia. Sono riuscito a migliorare il mio lap time, ma sono veramente distante dalle posizioni di vertice".

Le condizioni climatiche trovate nel week-end in questione sono totalmente differenti rispetto a quelle trovate a Barcellona due settimane or sono, dove i piloti del World Superbike hanno potuto provare sul bagnato nel corso della FP2 e FP3.

"A Barcellona faceva più caldo sotto la pioggia e mi sono trovato bene, qui le temperature sono basse. Abbiamo guidato in condizioni particolari e difficili. Sull'asciutto non abbiamo riscontrato questo tipo di problemi, però, quando l'asfalto ha poco grip, andiamo subito in difficoltà".

Sul fronte mercato, invece, si stanno intensificando le voci sul possibile compagno di squadra di Alvaro Bautista in vista della prossima stagione.

"Haslam ha molta esperienza, sta lavorando veramente bene nello sviluppo della CBR 1000RR-R SP ed entrambi ci confrontiamo ogni volta. Per quanto mi riguarda, però, non so nulla del suo futuro" ha concluso.

Share

Articoli che potrebbero interessarti