MotoGP, Test a Portimano: Valentino Rossi sulla R1, Jorge Lorenzo sulla M1

Anche il Dottore ha accettato l'invito per i test sulla pista portoghese il 7 ottobre insieme agli altri piloti della MotoGP, ma su moto di serie

Share


Le Mans non sarà la prossima pista in cui i piloti della MotoGP saranno in azione, o almeno la maggior parte di loro. Prima del Gran Premio francese, infatti, sono in programma dei test a Portimao, la novità dell’anno, il circuito in cui si chiuderà il campionato il 22 novembre.

Il regolamento però non permette ai piloti di usare le proprie MotoGP così, mercoledì prossimo, potranno girare sul tracciato portoghese solo con moto di serie.

In molti hanno accettato l’invito, compreso Valentino Rossi, che in un primo momento aveva deciso di organizzare una giornata privata con i piloti della VR46 Riders Academy. Insieme al Dottore, ci sarà anche Maverick Vinales, assenti invece i piloti di Petronas Quartararo e Morbidelli.

Nutrita la compagine Ducati, con Andrea Dovizioso, Pecco Bagnaia, Jack Miller e Johann Zarco in pista sulla Panigale V4R. Due piloti per Honda, Nakagami e Alex Marquez, un per Suzuki, Joan Mir, mentre la KTM potrà contare su Pol Espargarò, Brad Binder e il padrone di casa Miguel Oliveira. La Casa austriaca non ha però in listino una supersportiva, quindi i suoi piloti avranno il permesso di scegliere fra il meglio della concorrenza. Una curiosità: Pol sarà su una Honda.

Naturalmente le MotoGP saranno in pista (non solo il 7 ottobre, ma anche l’8) con i collaudatori. In Aprilia si divideranno il lavoro Bradley Smith (mercoledì) e Lorenzo Savadori (giovedì), mentre Aleix Espargarò girerà solo con la RSV4 insieme ai piloti.

Portimao sarà anche l’occasione per rivedere Jorge Lorenzo sulla Yamaha, fianco a fianco con il suo ex rivale Dani Pedrosa sulla KTM. Per Suzuki e Ducati ci saranno le due colonne Sylvain Guintoli e Michele Pirro, mentre la Honda potrà contare su Stefan Bradl.

Articoli che potrebbero interessarti