MotoGP, Rossi dopo le FP1: "Il nuovo asfalto ha più grip, difficile per le gomme"

"Bisogna lavorare in un modo diverso rispetto all'anno scorso". Vinales: "dopo l'incidente in Austira ho pensato solo a guidare la M1 al 100%"

Share


Yamaha non aveva partecipato ai test di Misano con i propri collaudatori, ma sembra non soffrirne molto. Vinales e Quartararo, nel primo turno di libere, si sono messi davanti a tutti, mentre Rossi ha chiuso all’11° posto, ma con cauto ottimismo.

Le condizioni sono molto diverse, perché con il nuovo asfalto la pista offre più aderenza - spiega Valentino - Quindi, per questo motivo, dobbiamo lavorare in modo diverso rispetto all'anno scorso. Questo è difficile anche per le gomme, ma la prima impressione non è poi così male”.

Ottima la prima presa di contatto del suo compagno di squadra.

Mi sento abbastanza bene in pista - conferma Maverick - Dopo l'incidente che ho avuto in Austria, l'unica cosa nella mente è stato guidare la moto qui a Misano al 100%. Stamattina mi sono sentito molto bene in moto, ma comunque è solo la prima sessione. Dobbiamo lavorare molto per capire le gomme, perché funzionano in modo molto diverso rispetto all'anno scorso. Ma finora sono abbastanza contento. Sto cercando di seguire il flusso della pista e non penso ad altro. Sto facendo del mio meglio. Vogliamo cercare di essere sempre al massimo in ogni giro”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti