MotoGP, Miller sull'incidente di Marquez: "oltre il limite e troppo aggressivo"

IL VIDEO DEL DIETRO LE QUINTE - "Il controllo di trazione gli ha detto: 'vuoi tutto? Lo avrai. A Jerez la mia Ducati era maledettamente fantastica"

Share


Solitamente il box di un pilota è una sorta di confessionale, tutto quello che viene detto al suo interno rimane fra il pilota e la sua squadra. Dopo la prima gara a Jerez, però, le telecamere della Dorna sono riuscite a entrare nel sancta sanctorum del team Pramac e hanno documentato le impressioni a caldo di Jack Miller sul GP.

QUI potete vedere il video integrale.

Quella domenica Marc Marquez era caduto rompendosi l’omero e l’australiano della Ducati è stato spettatore dell’incidente.

Era oltre il limite, era oltre il limite” ha detto chiaramente commentando quell’episodio.

Poi è entrato più nei dettagli.

Il problema è stato che il controllo di trazione lo ha bloccato, [la ruota] è tornata indietro, era semplicemente troppo aggressivo e poi il controllo di trazione ha detto: “vuoi tutto? Lo avrai”. Anch’io ho avuto una paio di momenti come quello, ma sono riuscito a salvarmi” ha spiegato Jack.

Molto interessanti anche il suo colloquio con Gigi Dall’Igna dopo il 4° posto.

È stata colpa mia perché ho avuto un incredibile problema all’avambraccio a dodici giri dalla fine - ha raccontato - Nelle curve a destra non potevo aprire il gas in maniera morbida, dovevo aprirlo a metà, spostare il mio poso e poi riaprirlo. Tutto il resto era fantastico, ma non riuscivo a sentire la mano.

Miller ha avuto solo complimenti per la sua Desmosedici GP20, in un fine settimana in cui era stata criticata dai piloti ufficiali per via della nuova gomma Michelin.

La moto era era maledettamente fantastica, avevo la moto per battere Vinales” ha riconosciuto.

Share

Articoli che potrebbero interessarti