MotoGP, Quartararo: "Non guardo mai i replay TV degli incidenti se devo correre"

Il pilota francese dopo la bandiera rossa dell'incidente fra Zarco e Morbidelli non ha voluto guardare le immagini: "meglio non farlo se hai ancora una gara da correre"

Share


Le due vittorie iniziali nei Gran Premi a Jerez avevano lanciato Fabio Quartararo nel mondiale, ma il 7° posto in Repubblica Ceca e addirittura l’8° in Austria hanno raffreddato lo slancio iniziale, anche se il pilota francese è ancora in testa al mondiale.

Il vantaggio su Andrea Dovizioso si è però ridotto ad appena 11. punti.

“E’ stato frustrante - ha ammesso il pilota della Yamaha - ma fin dall’inizio ho avuto problemi ai freni, sono anche andato lungo. Tra Gara 1 e Gara 2, dopo l’incidente ho cambiato molto per migliorare la frenata, ma fin dal secondo giro non riuscivo a fermare la moto. Il mio passo non era male, non era un passo per vincere la gara ma sarei potuto stare molto più avanti”.

Ora Dovizioso ha recuperato molto terreno.

“Quest’anno il mondiale è davvero aperto e su questa pista Dovizioso è molto rapido e credo che lo sarà anche su altri tracciati. Sono molti i piloti competitivi, ma devo pensare a me stesso e cercare di migliorare”.

Rossi ha detto di essere rimasto scosso dall’incidente, anche guardando il reply in TV.

“Io quando c’è una interruzione non guardo mai le immagini in TV, credo sia meglio non vederle se hai una gara da fare, secondo me è meglio rivederle a fine giornata”

 

Articoli che potrebbero interessarti