MotoGP, Vinales: "Grazie a Marquez ho capito come migliorare la Yamaha"

"Mi sentivo bene ma ho avuto problemi con la gomma anteriore morbida dopo pochi giri. Sono contento per la vittoria di Quartararo"

Share


Sono contento che abbia vinto Fabio, è stata una bella doppietta”, Maverick Vinales è sincero quando loda il suo futuro compagno di squadra, anche se è il pilota che gli ha soffiato la vittoria a Jerez. Lo spagnolo della Yamaha aveva messo in atto la strategia che aveva preannunciato ieri: mettersi in testa e imporre il suo ritmo. Ci aveva pensato Marquez a scombinargli i piani, ma dopo l’errore aveva visto nuovamente la pista libera davanti a sé. Non tutto, però, è andato secondo i piani.

Avevo scelto di usare la gomma morbida all’anteriore - unico insieme a Valentino - e all’inizio andava bene. Però, verso il 6° giro, ho iniziato ad avere problemi, mi si è chiuso lo sterzo un paio di volte, sono andato lungo all’ultima curva. Alla fine, sono contento di essere riuscito a tenere dietro Dovizioso e Miller”.

Forse è stata la scelta di quello pneumatico a pregiudicare la sua gara.

È facile dirlo adesso - ha riflettuto - Sicuramente il prossimo fine settimana proverò a lavorare con la dura, ma sono soddisfatto di questo 2° posto. Come ho detto ho avuto qualche avvertimento, quindi mi sono messo in ‘safe mode’, non ho preso rischi. Poi ho attaccato Miller e sono riuscito nuovamente a essere veloce. Da una parte è un peccato, perché mi sentivo veramente bene in moto, ma ora so dove possiamo migliorare”.

Per questo deve dire grazie a Marquez.

“Dopo che Marc mi ha passato, gli sono stato dietro e ho capito molte cose - ha continuato Vinales - Ora so dove migliorare per la prossima gara, ho visto chiaramente su quale aree dobbiamo lavorare.

Maverick ha anche voluto augurare una pronta guarigione al rivale infortunato.

Spero torni presto in sella - ha detto - Oggi era lui il favorito, ha recuperato molte posizioni molto velocemente, ma le condizioni della pista erano molto diverse in gara”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti