SBK, Il team Benro Racing ha deciso di ritirarsi dal Mondiale Supersport

La squadra olandese (che avrebbe dovuto correre con Tom Toparis e Gianluca Sconza) ha rimandato il suo debutto nel Mondiale per le conseguenze finanziare del coronavirus

Share


Il team Benro Racing ha deciso di non partecipare alla stagione 2020. La squadra olandese avrebbe dovuto correre nel Campionato Mondiale Supersport 600 con Tom Toparis e Gianluca Sconza. L'attuale situazione dovuto al coronavirus in combinazione con le conseguenze finanziarie ha costretto a questa decisione.

Dopo quattro stagioni nel campionato IDM, Benro Racing aveva deciso di entrarte nel Mondiale e lo scorso inverno la squadra aveva lavorato duramente per preparare tutta il materiale per l'inizio della stagione. L'australiano Tom Toparis e l'italiano Gianluca Sconza erano stati scelti come piloti e il team aveva in programma di partecipare alle gare europee del campionato mondiale Supersport 600.
 
L'inaspettato pandemia ha ritardato l'inizio della stagione. A fine giugno l'organizzazione del campionato ha dato la notizia che la stagione sarebbe iniziata nella seconda parte dell'anno. Nel frattempo la situazione della Covid-19 ha creato molti danni, sia dal punto di vista finanziario che sanitario. Questo ha colpito anche i piloti della Benro Racing. Dopo molte conversazioni nelle scorse settimane la squadra ha purtroppo dovuto decidere di non iniziare la stagione. Nel corso dell'anno, la Benro Racing valuterà le sue opzioni per la stagione 2021.

Il team manager Sraar van Rens ha dichiarato: "sono stato felice e orgoglioso del nostro passaggio al paddock del WorldSBK dopo quattro stagioni IDM. Con la fiducia nelle qualità del nostro team e dei nostri piloti, eravamo pronti per l'inizio della stagione 2020 all'inizio di marzo. Con il dolore nel cuore abbiamo dovuto decidere di non partire. La salute viene sempre prima di tutto e il talento in sé non è sufficiente in questo sport. L'aspetto finanziario che deriva in gran parte dalle sponsorizzazioni è essenziale per andare avanti. Spero che il 2021 sia un anno migliore per ogni individuo e per ogni azienda".

Share

Articoli che potrebbero interessarti