MotoGP, Crutchlow si dichiara all'Aprilia: "posso sviluppare la RS-GP"

"Sarebbe divertente farlo insieme ad Aleix Espargarò. Honda? Le cose belle hanno una fine, la possibilità di potere restare in LCR è remota"

Share


Che Cal Crutchlow abbia bussato insistentemente alla porta dell’Aprilia non è un mistero, e non è stato nemmeno l’unico. Ieri vi avevamo raccontato come sia il britannico che Zarco vorrebbero salire sulla RS-GP eventualmente lasciata libera da Iannone. A Noale stanno prendendo tempo, in attesa del giudizio del TAS su Andrea, ma Cal ha confermato la sua offerta.

Faccio quello che faccio per divertirmi, non è un problema di soldi, e sviluppare la RS-GP con Aleix potrebbe essere molto divertente” ha dichiarato a Bikesport News, senza fare mistero che le sue possibilità di rimanere in Honda sono ridotte al lumicino.

Sono stato molto bene con Honda e abbiamo ottenuti molti buoni risultati insieme, ma tutte le cose buone finiscono a un certo punto - ha detto - Sono salito 19 volte sul podio con Lucio e la sua squadra, potrei restare se non raggiungessero un accordo con Nakagami, ma penso che la possibilità sia remota”.

Per Crutchlow la carta Aprilia sarebbe la migliore, ma anche l’unica che è sul tavolo. Se fosse confermata la squalifica a Iannone, servirebbe un pilota espero da affiancare ad Aleix Espargarò e il britannico non ha rinunciato a fare un po’ di auto-promozione.

La vedo come un’opportunità di salire sul podio con tutte le moto che ho guidato in MotoGP e sono molto determinato ad aiutare nello sviluppo della moto. Sono sicuro che poteri farlo” ha garantito.

Share

Articoli che potrebbero interessarti