MotoGP, Lorenzo: "Marquez favorito, può perdere solo per colpa della Honda"

"Marc è superiore a tutti ma in MotoGP la moto conta molto, le cose potrebbero cambiare quest'anno e trovarsi in difficoltà"

Share


Ancora pochi giorni di attesa e la MotoGP tornerà a dare spettacolo in pista. Dopo lunghi mesi di attesa, a Jerez si ricomincerà a correre e sarà una stagione sprint. La pista spagnola darà le prime indicazioni ed è tanta la curiosità di sapere chi sarà più informa dopo un lungo stop.

Jorge Lorenzo, a motogp.com, ha fatto il suo pronostico.

È ovvio che Marc è il favorito. Ha sempre vinto dal 2013, con l'eccezione di un anno in cui ho vinto io. Questo dice tutto - ha spiegato il maiorchino - È arrivato in MotoGP e ha vinto da debuttante. E dopo di ciò, si è ripetuto quasi ogni anno. È il Toni Bou della MotoGP. In questo momento Marc è superiore agli altri ed è difficile da battere per gli altri, ma le cose possono cambiare”.

Lorenzo non ha dubbi sul valore di Marc, ma ne ha qualcuno sulla Honda e potrebbe essere questo a sparigliare le carte

A differenza del trial, la moto è più importante in MotoGP - ha ripreso il suo paragono con Bou - Molte cose contano: motore, telaio, elettronica, se Marc avesse qualche problema con la moto o la Honda non fosse abbastanza competitiva, potrebbe trovarsi in difficoltà contro la Yamaha di Quartararo, che è molto forte e veloce, o contro Maverick, che ora è in una posizione mentale molto forte. Non vanno dimenticati nemmeno Dovi, Valentino o Rins con la Suzuki. Ripeto. Dipende dalla moto. Se la Honda è competitiva, Marc è il favorito. Se la moto soffrisse, potrebbe perdere il titolo.

Share

Articoli che potrebbero interessarti