MotoGP, La Spagna apre le frontiere a piloti e tecnici extraeuropei

Sarà permesso, previa autorizzazione, varcare le frontiere ad atleti e lavoratori altamente specializzati

Share


La Spagna apre le frontiere anche per i piloti e i tecnici della MotoGP che arrivano da Paesi considerati a rischio per il coronavirus. Attraverso un Bollettino Ufficiale di Stato sono state infatti modificate le restrizioni di viaggio per chi arriva da fuori Europa.

Ora l’ingresso in Spagna è permessa a lavoratori altamente qualificati il cui operato sia necessario e non possa essere rimandato o realizzato a distanza, inclusi i partecipanti a competizioni sportive di alto livello. Logicamente questi requisiti dovranno essere documentati.

Sarà il Consiglio Superiore dello Sport a emettere il permesso di accesso e ogni caso sarà valutato con attenzione. Questo però significa che piloti e tecnici di ogni parte del mondo avranno la possibilità di partecipare ai Gran Premi.

Share

Articoli che potrebbero interessarti