SBK, CIV, Guerra di collaudatori: Pirro in pole davanti a Savadori

100 cc in meno non fermano il tester della Ducati che firma la 14esima pole davanti al tester di Noale. Premoto3: in ospedale con sospetta frattura di una gamba, Vittorio Volpato, team-mate di Arianna Barale

Share


di Andrea Periccioli

Michele Pirro ha conquistato la pole position nel round di apertura della stagione 2020 del CIV, Campionato Italiano Velocità, sulla pista del Mugello.

Per il tester Ducati si prospetta un'altra stagione all'insegna del dominio, alla ricerca del quinto successo consecutivo.
Nel turno disputatosi questa mattina, il pilota del Team Barni ha fermato il cronometro sul 1'50"310. Un tempo importante, che ha consentito a Pirro di staccare nettamente il resto del gruppo.

Lorenzo Savadori, in sella all'Aprilia RSV4, nonostante un vantaggio di 100 cc di cilindrata della nuova RSV-4, ha conluso in seconda posizione staccato di ben sette decimi. Samuele Cavalieri completa la prima fila dello schieramento, con la seconda Panigale V4 di Barni Racing.

Ottima quarta posizione per Gabriele Ruiu con la BMW di Berclaz Racing Italia, a precedere Lorenzo Zanetti (Broncos Ducati Racing Team) ed un opaco Alessandro Delbianco. L'alfiere del DMR Racing Team ha vissuto un turno complicato, nel quale non è riusciuto ad inseririsi nelle posizioni di vertice.

Nel corso della QP2 della Premoto3 è incappato in una caduta il compagno di squadra della tredicenne Arianna Barale, Vittorio Volpato.

Come la tredicenne anche lui è finito in ospedale, con una sospetta frattura di una gamba.

Appuntamento a partire dalle ore 14.10 per la partenza di Gara 1 di Superbike sul mitico tracciato toscano per una distanza di 14 giri.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti