SBK, TEST MISANO - Fuoco alle polveri in Romagna, tutti i piloti già in pista

A Kawasaki l'onore di aprire le danze di giornata con Rea e Lowes, seguita dal team Aruba e tutti i satelliti Ducati. Camier torna sulla V4 del team Barni

Share


Il sole splende su Misano sin dalle prime ore del mattino, ed i team di Superbike non hanno perso tempo nello sfruttarne i benefici. Poco dopo le nove (orario di inizio giornata) infatti diversi team delle derivate di serie hanno fatto scendere in pista i propri piloti, ad iniziare dal team ufficiale Kawasaki, ansioso di tornare in azione con Jonathan Rea ed Alex Lowes.

La casa di Akashi può certamente lavorare con la mente sgombra dopo i rinnovi di entrambi i piloti in vista della prossima (delle prossime nel caso di Rea) stagione, per tornare al massimo della forma a Jerez.

Non è rimasto con le mani in mano nemmeno il team Ducati Aruba, che dopo la breve uscita di ieri (un’ora dalle 17 alle 18) ha cominciato ufficialmente i propri test: la prima gara di Phillip Island ha dato risposte contrastanti per quanto riguarda i due lati del box, con Redding già in forma e Davies ancora alla ricerca della completa confidenza in sella, che potrebbe trovare proprio in queste giornate in riva al mare.

Come detto nei giorni scorsi sono presenti a Misano anche tutti i team satelliti Ducati, a partire dal team Barni, che ha potuto rivedere in sella Leon Camier dopo il problema alla spalla. Ritorno in sella anche per Michael Rinaldi ed il team Go Eleven, alle prese con alcune novità da provare nel corso della giornata.

Giornata di “Apprendimento” invece per i due team che debutteranno in pianta stabile nel campionato in questa stagione, ossia Motocorsa e Brixx, in pista con le loro V4 guidate rispettivamente da Tati Mercado e Sylvain Barrier. L’azione della mattinata proseguirà sino alle 13, per poi riprendere alle 14 sino alle 18. Restate sintonizzati per tutti gli aggiornamenti.

Share

Articoli che potrebbero interessarti