MotoGP, GP Commission: meno gare e meno motori. Test vietati per Moto2 e Moto3

Nel caso di un campionato con al massimo 11 gare i piloti avranno a disposizione 4 motori (6 per quelli con concessioni), diventeranno 5 (e 7) nel caso di una stagione fino a 14 GP

Share


La Grand Prix Commision, composta da Carmelo Ezpeleta (Dorna, Presidente), Paul Duparc (FIM), Hervé Poncharal (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA), in delle riunioni a distanza tenutesi il 22 e 27 maggio 2020, ha preso le seguenti decisioni a causa dell'impatto dell'epidemia di coronavirus

Anche se FIM, IRTA, MSMA e Dorna sono ottimisti sulla ripresa del campionato, non si sa ancora quante gare sarà possibile organizzare nel 2020. Per questo motivo è stato approvato all'unanimità che il numero massimo di motori della classe MotoGP sarà decisa prima della pubblicazione del calendario rivisto e sarà la seguente:

Similmente, per la classe Moto3 anche il numero massimo di motore è stata concordata all'unanimità:

1.Se il numero totale di gare nel 2020 sarà inferiore a 12 (Qatar compreso), sia il 2020 che il 2021 saranno considerati come un'unica stagione e il numero massimo di motori per entrambe gli anni sarà di 9.

2.Se il numero di gare nel 2020 sarà pari o superiore a 12, allora il numero massimo di motori per la stagione 2020 sarà separata e come segue:

NIENTE TEST PRIVATI PER MOTO2 E MOTO3 - Con effetto immediato, i piloti di Moto2 e Moto3 non saranno autorizzati a fare ulteriori test privati nel 2020 fino a nuovo avviso.

Con i budget delle squadre che si riducono in modo significativo, un divieto per i test per tutti i piloti livelleranno la situazione tra le squadre che con maggiori disponibilità finanziarie e quelle che possono sopravvivere solo grazue al pagamento del sussidio mensile.

La disponibilità di circuiti sarà ancora più limitata del normale e potrebbe essere soggetta a restrizioni governative. Inoltre, le restrizioni di viaggio in Europa e nel mondo variano ancora da un Paese all'altro, il che significa che solo alcune squadre potrebbero essere autorizzate a spostarsi con veicoli e personale per un test.

La maggior parte delle restrizioni di viaggio sembra essere applicabile almeno fino alla fine di giugno.

FIM, IRTA e Dorna sperano di organizzareun numero significativo di gare, si spera a partire da luglio.

Queste gare saranno condensate in un breve periodo di tempo, il che significa che, in ogni caso, ci sarebbero pochi giorni disponibili per i test una volta che le gare saranno riprese. L'intenzione di Dorna è di tenere una sessioni di test, per tutte le classi, durante la settimana del primo Gran Premio.

Le attività di Dunlop sono attualmente limitate, con molti membri chiave dello staff che sono stati licenziati e hanno già indicato che non saranno in grado di fornire un servizio ai test privati.

Share

Articoli che potrebbero interessarti