Il team Barni torna in pista a Misano, ma senza Camier

La squadra azzurra scenderà in pista giovedì senza l'inglese, bloccato ad Andorra, al suo posto Krummenacher. Presenti anche i piloti del CIV Pirro e Cavalieri

Share


Giorno dopo giorno pare che la ripresa dell’azione sia più vicina, e i segnali positivi non mancano. Tanti piloti infatti sono potuti tornare in pista, ed alcuni team stanno in questi giorni organizzando i primi test post quarantena. Uno di questi è il team Barni, che giovedì 28 maggio tornerà in pista a Misano, ma senza il suo pilota titolare in Superbike.

Le restrizioni degli spostamenti legati all’emergenza Covid-19 d’altronde sono ancora (in parte) in vigore, e Leon Camier è attualmente impossibilitato a lasciare il luogo di residenza, ossia il Principato di Andorra. Al suo posto salirà sulla Panigale V4 R del team azzurro Randy Krummenacher, residente in Italia e dunque autorizzato a recarsi in Romagna.

Sarà invece al completo la formazione del CIV, con Samuele Cavalieri ed ovviamente Michele Pirro, impegnato al contempo anche con il test team Ducati MotoGP. “Quando si è presentata l'opportunità di questo test ho deciso subito di partecipare – spiega il team principal Marco Barnabò – dato che per noi tornare in pista è la cosa principale”.

Ovviamente non viene messo da parte il capitolo sicurezza, sottolineato a più riprese da Barnabò

“Ci concentreremo sulle moto, ma soprattutto nell'organizzare gli spazi del box e il lavoro secondo le nuove esigenze. Dovremo adattarci cercando di mantenere le distanze e la responsabilità individuale sarà fondamentale, ma attraverso questo test vogliamo anche dimostrare che riprendere l'attività in pista in totale sicurezza è possibile”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti