MotoGP, MERCATO, Ducati-Jack Miller: manca solo la firma

Dopo 10 anni un australiano ritorna a Borgo Panigale. Prosegue la trattativa con Dovizioso. Pramac in preallerta per sostituirlo: nel mirino Jorge Martin

Share


La Ducati ha cominciato a scegliere le sue carte. Come ribadito più volte da Paolo Ciabatti, con un mondiale così breve, e soprattutto dalla partenza così ritardata, non ha senso nemmeno aspettarne l’inizio: bisogna prendere delle decisioni.

A quanto risulta a GPOne una è stata presa: Jack Miller sarà pilota ufficiale Ducati per il biennio 2021-22. L’australiano era nel mirino e nei desiderata di Gigi Dall’Igna già dallo scorso anno, quando aveva disputato un bel campionato concluso in ottava posizione con ben cinque podi. cinque terzi posti conquistati ad Austin, Brno, Aragon, Phillip Island e Valencia.

A dir la verità Danilo Petrucci gli era arrivato davanti (6° assoluto) grazie alla vittoria del Mugello e ai due terzi posti di Le Mans e Barcellona, ma con un rendimento fortemente in calo a partire da metà campionato.

Alla fine fra i due l’aveva spuntata appunto Petrux con un +11 punti sul compagno di marca, ma evidentemente ciò non è stato sufficiente ad assicurargli la permanenza nel team ufficiale.

Se la notizia sarà confermata un australiano varcherà nuovamente i cancelli di Borgo Panigale dopo dieci anni.

Ovviamente portato a casa Miller, da cui ci si aspetta un salto di qualità, resta da scegliere l’altro pilota con l’ovvia preferenza per mantenere in squadra Andrea Dovizioso, ancorché con una sostanziosa riduzione dell’ingaggio.

A questo punto la palla è nelle mani del forlivese, che come gli accadde ai tempi della scelta che coinvolgeva Andrea Iannone, potrà accettare o declinare l'offerta..

Certo la situazione oggi è diversa perché Dovi ha alle spalle tre secondi posti nel mondiale, e non è che il 2020 possa aggiungere molto a quanto, di ottimo, abbia fatto fino ad ora.

Come sappiamo Andrea potrebbe approdare in KTM, anche se è vero che Beirer confermerebbe volentieri tutti e quattro i suoi piloti.

Nel frattempo si sta muovendo Pramac, per sostituire Jackass. Paolino Campinoti, boss del team toscano, ha messo gli occhi su , Jorge Martin, attualmente in Moto2 in orbita KTM. Senza dimenticare la trattativa avuta con Alex Marquez, felicemente accasatosi nel team Repsol Honda al fianco del fratello Marc, ma con un solo anno di contratto.

Naturalmente Francesco Bagnaia verrebbe promosso prima guida con moto 2021.

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti