MotoGP, Rea: "L'Aprilia mi ha cercato, ma io avrei voluto il posto di Pedrosa"

“Era l'anno in cui Dani Pedrosa parlava di pensionamento, credo fosse intorno al weekend di Le Mans e Chuck Aksland, il mio manager stava cercando di farmi salire sulla Honda Repsol. Sarebbe stato bello andarci"

Share


In una intervista con WorldSBK Jonathan Rea ha rivelato di aver avuto una richiesta di informazioni sulla possibilità di sostituire Dani Pedrosa nel team Repsol Honda per la stagione MotoGP 2019 prima che il team firmasse con Jorge Lorenzo.

“Era l'anno in cui Dani Pedrosa parlava di pensionamento, credo fosse intorno al weekend di Le Mans e Chuck Aksland, il mio manager stava cercando di farmi salire sulla Honda Repsol. Sarebbe stato bello andarci”.

Una moto che il pilota della Kawasaki, ai tempi in cui era ancora con la Honda in Superbike, nel 2012, provò al posto dell'infortunato Casey Stoner, ottenendo un ottavo e un settimo posto, rispettivamente a Misano e Aragon.

“Non ho avuto molte opzioni, ad essere sinceri. In un mondo ideale mi piacerebbe andare a scegliere ma non c’è stato niente di concreto, di sicuro. E dubito che Kawasaki tornerà in MotoGP. "A parte questo, Aprilia è venuta a trovarmi una volta. Non era una cosa che mi interessava molto”.

Articoli che potrebbero interessarti