MotoGP, Ezpeleta: "Test per tutte le classi il mercoledì del primo GP"

MotoGP, Moto2 e Moto3 coinvolte nelle prove. "Il Governo spagnolo ha la nostra proposta per partire a Jerez, la prossima settimana inizieremo a discuterla"

Share


L'amministratore delegato di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta, ha fatto il punto sull'accordo raggiunto per proporre due Gran Premi di MotoGP e un round WorldSBK da tenersi a Jerez nei mesi di luglio e agosto, oltre a dare aggiornamenti su quando ci si può aspettare di vedere un calendario aggiornato.

Ieri è stato raggiunto un accordo per proporre lo svolgimento di due Gran Premi a Jerez a luglio, cosa ci può dire?

"Ieri ho avuto un incontro con il Vice Presidente del Governo Regionale dell'Andalusiae il Sindaco di Jerez e abbiamo concordato le condizioni per proporre lo svolgimento di due eventi MotoGP e di un evento Superbike, rispettivamente il 19 e 26 luglio e il primo fine settimana di agosto. Abbiamo concordato le condizioni e le modalità di svolgimento e la nostra idea è quella di proporre al Governo spagnolo la possibilità di realizzare questi eventi seguendo un protocollo che stiamo creando. Stiamo aspettando la risposta ufficiale del Governo spagnolo in merito. Pensiamo saremo in contatto con loro la nelle prossime settimane e poi finalmente sapremo se quanto fatto è sufficiente per rendere possibile l'organizzazione di questi Gran Premi".

State quindi aspettando la conferma ufficiale da parte del governo spagnolo. Quando ci sarà una risposta?

La prossima settimana inizieremo a parlare dell'organizzazione del Gran Premio".

Ci sarà la possibilità di fare un test prima della gara e sarà per tutte e tre le categorie?

"Sì, la nostra proposta è di fare un test il mercoledì prima del primo GP”.

Ci sono aggiornamenti su un possibile calendario di MotoGP per questa stagione?

"Stiamo seguendo procedure simili con i governi di ogni Paese in cui vogliamo andare e pensiamo che forse entro gli inizi di giugno potremo proporre un calendario definitivo. Stiamo pensando a date diverse, ma stiamo anche aspettando il calendario della F1 per cercare di evitare sovrapposizioni, e sarà difficile perché parliamo di un periodo breve in cui ci saranno molti eventi”.

Qual è la situazione della SBK?

"Ne stiamo ancora discutendo. Abbiamo la conferma da Jerez che è possibile correre lì. Non sappiamo con esattezza, la Superbike sta parlando con diversi Paesi per sapere esattamente quali sono le possibilità, e ovviamente faremo come in MotoGP: quando conosceremo esattamente la situazione e i calendari e le possibilità di organizzare eventi in diversi Paesi, annunceremo il nuovo calendario. Nell'accordo con il governo dell'Andalusia e la città di Jerez è incluso un weekend di gara della SBK".

Il piano a Jerez è di fare il round del SBK dopo il Gran Premio. Potrebbe succedere la stessa cosa anche su altri circuiti?

In SBK abbiamo la stessa situazione della MotoGP: la prima cosa è avere il permesso di fare le gare e poi potremo vedere quali si potranno fare, è tutto è aperto, come in MotoGP, ma abbiamo il piano di partire il prima possibile e crediamo che questo accadrà a metà o fine luglio in Europa. In calendario c’è la gara Superbike in Argentina, dobbiamo considerarla, il piano è quello di avere più o meno lo stesso programma che abbiamo in MotoGP, quindi pensiamo che per l'inizio di giugno avremo un quadro più chiaro di quello che potremo fare con entrambi i campionati”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti