FIM CEV Repsol saluta i motori Triumph Moto2 per il 2021

L'unico motore di serie per il Campionato Europeo Moto2 è rimasto invariato per la stagione 2020. Obbligatorio l'utilizzo del modello Honda CBR 600 RR

Share


Dopo l'incontro tra i rappresentanti dei team della Moto2 tenutosi lo scorso ottobre per condividere opinioni e discutere il regolamento tecnico dei motori per la stagione 2020, è stato concordato che l'unico motore di serie per il Campionato Europeo Moto2 è rimasto invariato per la stagione 2020. Vale a dire che era obbligatorio utilizzare il modello Honda CBR 600 RR.

A quel tempo si discusse di posticipare l'uso del motore Triumph Moto2 per la stagione 2021. A causa della crisi della COVID-19 in corso, la decisione della FIM CEV Repsol è di ridurre i costi per la prossima stagione 2021 e sarà comunque mantenuto l'uso del modello Honda CBR 600 RR. I modelli ammessi sono il 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019 o 2020. (Tipo PC40x).

Ulteriori decisioni sull'uso del motore Triumph Moto2 per la stagione 2022 saranno prese in considerazione in futuro.

Share

Articoli che potrebbero interessarti