Horacio Pagani racconta in video la sua auto preferita: qual'è la tua?

INVIATE I VOSTRI VIDEO “Le emozioni sono alla portata di tutti. Adoro la Jaguar E, anche in modellino”, dice Pagani. "In modo diverso ognuno di noi può vivere la passione per i motori." Qual'è il vostro sogno?

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


In questi giorni ci siamo imbattuti in un video che ci ha emozionati non poco e che propone un modo per poter vivere la propria passione per i motori, anche in questo periodo molto particolare. Il protagonista è Horacio Pagani, personaggio d’altri tempi che lascia trasparire una passione infinita per i motori, non solo per le prestigiose vetture da lui prodotte. Non per nulla è un collezionista di primissimo livello, con un garage di inestimabile valore. Ciò che però sorprende e che Horacio Pagani ha voluto sottolineare in questo suo messaggio, è che non servono obbligatoriamente tanti soldi per poter vivere il proprio amore per i motori, anche se, certo la aiutano, quando ci si possono permettere auto come alcune di quelle da lui possedute.

Il racconto parte dalla sua infanzia nella Pampa argentina, quando un signore benestante comprò una Jaguar E Type del 1963. In un contesto in cui era raro vedere supercar europee, Horacio resta folgorato da questo iconico modello, al punto che studia gli orari degli spostamenti del suo proprietario e organizza degli appostamenti con la sua bicicletta gialla. Per lui è una grandissima emozione ogni volta che riesce a vederla e quando la scorge partire lui la rincorre, come si fa con i propri sogni. Nel 1984, quando si era oramai trasferito in Italia, Horacio compra un modellino Burago (quelli scala 1:18 che tanti di noi hanno ancora sparsi per la propria casa). Poi, verso la metà degli anni ’90, riesce a comprare anche l’auto vera, una magnifica E Type che ora è proprio alle sue spalle nel video. Qui però Horacio ci racconta una bellissima verità, dal sapore romantico.

Le emozioni per lui sono quei ricordi di bambino che insegue un sogno e vengono richiamati quasi più dal modellino (che custodisce ancora oggi e che è il suo preferito) piuttosto che dalla vettura vera. Questa sua frase ha la capacità di rendere alla portata di tutti la passione per i motori, non solo da chi possa permettersi l’acquisto di una supercar. Il video prosegue con il racconto del suo modo di vivere l’amore per la sua vettura da competizione preferita, la Porsche 917, di cui possiede più di cento tra modellini ed oggetti che la ricordano, come le tazze con cui fa colazione tutti i giorni.

La sfida video, raccontateci la vostra passione dal garage

Ed ecco che si arriva al finale del video, che poi è la parte che lancia una sorta di sfida per tutti gli appassionati, quella di realizzare un video, in questi giorni in cui siamo costretti tra le mura di casa e del box dove custodiamo le nostre amate. Un racconto, proprio come quello che ha appena fatto lo stesso Horacio, delle proprie preferite, siano vere o modellini e che finisca con l’accensione di un mezzo, “Che sia la macchina o un motorino, l’importante è fare un po’ di casino”. Di “casino” lui ne fa parecchio, dato che quella che accende in chiusura del video è una rarissima Huayra Roadster BC, il cui propulsore sei litri V12 twin-turbo Mercedes-AMG sviluppa oltre 760 cavalli!

Allora aspettiamo i vostri video, raccontateci un ricordo di infanzia legato ai motori, la vostra auto o moto preferita, quel modellino che vi accende un sorriso ogni volta che lo tenete tra le mani e, mi raccomando, concludete con una bella sgasata nel box, in attesa di poter sfogare presto la passione in altri modi.

>>INVIATECI I VOSTRI VIDEO CON UN WETRANSFER ALLA CASELLA [email protected]<<

Share

Articoli che potrebbero interessarti