KTM - l'annuncio: annullata la partecipazione a tutte le fiere 2020

Dopo BMW Motorrad ieri, pochi minuti fa l'annuncio della Casa di Mattighofen. Saltano Eicma e Intermot 2020

Share


Solo ieri sera vi abbiamo mostrato il comunicato stampa di BMW Motorrad, ove la Casa dell'Elica rinunciava ai Saloni della Moto. Abbiamo appena fatto qualche riflessione su questa scelta che ha lasciato tutti basiti (qui l'articolo) e, pochi minuti fa, ecco l'annuncio di KTM che ha deciso, sempre a causa del Covid-19 di non presenziare né ad EICMA 2020, né a Intermot 2020. Siamo già a due grosse Aziende che nell'arco di meno di 24 ore prendono questa scelta. Ora vedremo cosa faranno Ducati e le altre quattro big del Sol Levante.

Una decisione difficile quella della Casa di Mattighofen, probabilmente "incoraggiata" proprio da quella di BMW Motorrad. Purtroppo, ci sta. Questo perché le Aziende, avendo i cancelli chiusi, non possono sviluppare e lavorare ai nuovi mezzi da presentare tra pochi mesi. Poi c'è il "fattore paura", poiché le Fiere sono sinonimo di agglomeramento di persone... ed infine, i saloni hanno un costo per le Case motociclistiche, che saltandoli, può permettere loro di recuperare qualcosa di quanto perso lo scorso mese, e dei prossimi a venire. Alleghiamo il comunicato di KTM.

"KTM AG ha rivalutato la sua strategia globale per il resto del 2020 sulla base della situazione Covid-19, che ha un impatto sulla salute pubblica, le comunità, l’industria motociclistica e le attività su scala globale, ed ha preso diverse decisioni chiave. Per salvaguardare al meglio l’interesse dei suoi dipendenti e della clientela, l’azienda ha deciso di annullare per il resto dell’anno la sua partecipazione a qualsiasi fiera o esposizione a livello globale, incluse INTERMOT a Colonia (Germania), ed EICMA a Milano. 

Vista l’incertezza relativa alle restrizioni sugli assembramenti pubblici in vigore nella maggior parte dei Paesi, al momento è molto difficile pianificare correttamente eventi di portata internazionale. Il successo annuale di queste manifestazioni vede anche centinaia di migliaia di visitatori riunirsi in spazi chiusi per un periodo che dura giorni e persino settimane. Per questi motivi, KTM AG ha identificato la sua esclusione come un modo per contribuire a un ritorno sicuro e forte alle normali attività.

Fedele al suo stile, KTM promuoverà con forza i suoi progetti attuali e futuri per fornire al mercato motociclistico modelli entusiasmanti e innovativi, e cercherà i modi migliori per mostrare al pubblico le sue ultime creazioni. Il Consiglio di Amministrazione di KTM AG desidera comunicare che, seppur i prossimi mesi vedranno una piccola frenata, il gruppo è più che mai intenzionato a spingere sull’acceleratore per il resto del 2020.

Hubert Trunkenpolz, CMO di KTM AG: “Le fiere sono la pietra miliare del business dell’intero settore motociclistico, ma vista la situazione globale la salute del nostro personale diventa la priorità assoluta. Abbiamo preso questa decisione dopo attente riflessioni, e come azienda, KTM AG sarebbe grata e interessata se gli organizzatori delle fiere, ed EICMA in particolare, prendessero in considerazione lo spostamento delle manifestazioni al 2021 quando, speriamo e ci aspettiamo, la situazione sarà tornata alla normalità.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti