Rea su Ezpeleta: "Una SBK in MotoGP? E' come una GT contro la F1"

AUDIO Rea ha provato a negare che sia stata fatta una richiesta al CEO di Dorna di schierare una Kawasaki come wild card in MotoGP, ma l'audio dell'intervista conferma tutto

Share


Quando Carmelo Ezpeleta ha raccontato della richiesta di Kawasaki di poter schierare una wild card in MotoGP tutti gli appassionati hanno iniziato ovviamente a sognare. Vedere un campione come Jonathan Rea sfidare Marc Marquez in pista, ognuno tra l'altro sulla propria moto, rientra nelle ipotesi al limite del fantascientifico. Sognare però è gratis e non c'è nessun regolamento che possa impedire ad un tifoso di immaginare la scena.

La Kawasaki in Australia non ha voluto commentare la dichiarazione di Ezpeleta

Quando il mondiale SBK è scattato a Phillip Island, in tanti hanno chiesto gli uomini Kawasaki un chiarimento in merito e la posizione dei manager di Akashi è stata quella di nascondersi dietro un laconico 'no comment' per evitare di entrare in una polemica aperta con il CEO di Dorna, ovvero l'organizzatore dei due principali campionati a due ruote. 

Chi però ha potuto spingersi oltre, senza doversi limitare negli stretti confini del politicamente corretto è stato Jonathan Rea, ovvero l'uomo del grande azzardo che purtroppo non c'è stato e probabilmente non ci sarà mai. Ai colleghi di Speedweek, il cinque volte campione del mondo SBK ha risposto così in merito ad una possibile partecipazione con il ruolo di wild card ad un appuntamento del calendario MotoGP.

Rea: "Non voglio correre in MotoGP con una Superbike"

"Non ho capito molto bene come è andata, è strano - ha dichiarato Rea - non voglio correre una wild card in MotoGP con la mia Kawasaki. Sarebbe stato divertente, ma è uno scherzo".

Rea ha anche spiegato nel dettaglio il suo punto di vista sul quadro tecnico che si sarebbe trovato a fronteggiare, se l'ipotesi fosse stata portata avanti dalle parti coinvolte. 

"Vorrebbe dire per me correre con una moto stradale sviluppata per le gomme Pirelli contro moto prototipo che utilizzano gomme prototipo. Sarebbe come correre contro una Formula 1 usando una vettura da Gran Turismo. Noi siamo una categoria che si basa sulle moto di produzione, la SBK e la MotoGP sono due mondi diversi. E' come voler paragonare le mele alle arance".

E' bene notare che Rea NON ha detto che Ezpeleta ha mentito...forse della proposta Kawasaki alla Dorna non sapeva nulla nemmeno lui. Comunque ascoltate direttamente le parole di Ezpeleta nel nostro #GPOnepodcast al punto in cui il boss della Dorna rivela la richiesta della casa di Akashi.

Share

Articoli che potrebbero interessarti