UFFICIALE. Rinviata la gara SBK in Qatar a causa del Coronavirus

Come successo per la MotoGP, è impossibile garantire l'arrivo del personale italiano. Non è ancora stato comunicato quando il round verrà recuperato

Share


La notizia era nell’aria e FIM e Dorna hanno dato la comunicazione ufficiale: la gara SBK in programma in Qatar il prossimo fine settimana non si farà. Come successo per la MotoGP, è impossibile garantire l’arrivo a Doha del personale italiano tornato a casa dopo la gara inaugurale a Phillip Island.

Il governo qatariota, infatti, a causa dell’epidemia di Coronavirus ha imposto ai cittadini italiani, o a chiunque sia stato in Italia nelle ultime due settimane precedenti all’arrivo, una quarantena di 14 giorni.

Per questo motivo, Dorna e FIM hanno deciso di posticipare la gara SBK in Qatar a data da destinarsi.

Questo il comunicato integrale:

La FIM e la Dorna, organizzatrice del Campionato SBK, si rammaricano di annunciare che il Lauretana Water Qatar Round del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike sarà rinviato fino a nuovo avviso.

Con il protrarsi dell'epidemia globale di coronavirus, sono state applicate restrizioni di viaggio verso il Qatar, che hanno colpito, tra gli altri, soprattutto i passeggeri provenienti dall'Italia. Le persone che arrivano direttamente dal Paese o che sono state in Italia nelle ultime due settimane saranno portate direttamente in quarantena per un minimo di 14 giorni.

La partecipazione italiana al WorldSBK - sia fuori che dentro la pista - è fondamentale, per cui è stata presa la decisione di rinviare il Lauretana Water Qatar Round fino a nuovo avviso.

Ulteriori aggiornamenti saranno pubblicati a tempo debito”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti