Tu sei qui

SBK, Caricasulo: "L'emozione del debutto? E' più la voglia di imparare"

"Mi ha colpito Toprak per le sue staccate, Rea ha grande trazione in uscita. Non sono lontano dalle prime Yamaha, e devo ancora sfruttare appieno la R1"

SBK: Caricasulo: "L'emozione del debutto? E' più la voglia di imparare"

Share


Il sogno di Federico Caricasulo in Superbike è iniziato ufficialmente oggi, con le prime prove libere in Australia chiuse con il 16° tempo, a circa un secondo e mezzo dalla vetta. Ovviamente la giornata è stato una prosecuzione dei test di inizio settimana per il ravennate, che analizza con calma la giornata. “Ho proseguito il lavoro iniziato nei test - apre - anche se purtroppo non ho potuto sfruttare al meglio le FP1 a causa del bagnato. L’obiettivo è diminuire il distacco dalla vetta, specie in alcuni punti della pista, e piano piano credo che si possa fare”.

Quali sono le prime sensazioni che ti sta trasmettendo la R1?

“Sostanzialmente devo cambiare molto lo stile di guida, per sfruttare appieno il potenziale della R1. Devo adattarmi alle linee della Superbike, ci vuole forza per guidarla ma dipende anche dalla corretta posizione in sella: come primo approccio comunque ci siamo, siamo a poco più di un secondo dalle migliori Yamaha e le sto studiando”.

Quali invece le emozioni derivanti dal debutto in classe regina?

Sono più concentrato sul migliorarmi piuttosto che sul fatto di essere in Superbike, le soddisfazioni del resto arriveranno quando sarò cresciuto e potrò lottare per le posizioni importanti. Ora voglio imparare il più possibile e nel meno tempo possibile”.

Hai preso spunto da qualcuno oggi in pista?

“Mi ha colpito Toprak per la guida, in primis per le staccate alla uno ed alla quattro e per come riesce a voltare la moto. Io personalmente mi sto avvicinando, ma devo mettere insieme tutti i pezzi. Con Gerloff c’è un bel rapporto, è difficile aiutarsi dato che abbiamo gli stessi problemi e siamo simili come velocità, quindi è meglio per entrambi seguire qualcuno già molto rapido. Ho osservato anche Rea, ha tanta trazione fuori dalle curve, ma devo osservare in primis le Yamaha”.

Domani sarà il giorno della tua prima gara in Superbike, ci stai già pensando?

Inizierò a pensare alla gara alle 14.55 probabilmente (ride ndr), dato che prima devo pensare alla FP3 ed alla Superpole, quindi ci sono ancora minuti importanti prima della gara. La corsa in sé sarà anch’essa un test, devo capire alcune cose importanti. L’obiettivo è girare sul ’31 basso, mentre per le posizioni non ho un obiettivo chiaro, sarebbe bello far parte della top ten”.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti