Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: "La mia Yamaha è diversa da quella di Rossi e Vinales"

"Io avrò la M1 2020 Spec-A, loro e Quartararo la Factory. Yamaha si è impegnata molto quest'anno e ha voluto dividere le forze per avere più informazioni"

MotoGP: Morbidelli: "La mia Yamaha è diversa da quella di Rossi e Vinales"

Share


Nel trambusto Yamaha, che ha scosso il mercato della MotoGP ancor prima dell’inizio della stagione c’è un nome che è stato poco considerato: quello di Franco Morbidelli. Se di Quartararo e Vinales ci sono le conferme e di Valentino Rossi, sappiamo, non arriverà fino a metà stagione, del pilota italo-brasiliano si è parlato poco anche eliminandolo, di fatto, dallo schieramento per il 2021-2022 ipotizzando team tra i più svariati in Petronas. Franco però c’è e quest’anno dovrà fare del suo meglio per farsi mettere meno in ombra dal suo scomodissimo compagno di squadra che però anche oggi, nella prima giornata del 2020 gli è stato nuovamente davanti.

“E’ stata una prima giornata positiva. Sono stato veloce fin da subito e so che devo continuare in questo modo. Sono riuscito a girare abbastanza questa mattina prima della pioggia e quindi è andata bene”. 

Sei secondo in classifica dietro al tuo compagno di squadra, anche se è solo il primo giorno possiamo dire che la stagione promette bene. 

“Si, Fabio è andato forte ma ha usato la moto 2019”. 

I vostri tempi, comunque, sono davvero molto convincenti

“Si, avevo girato anche più forte di così qua in Malesia, ma per essere il primo giorno sono molto soddisfatto”. 

Che moto hai utilizzato?

“Una Yamaha 2020 Spec.A”. 

La stessa di Maverick e Valentino?

"No, è diversa da quella perchè loro hanno la 2020 Factory. Yamaha ha lavorato molto questo inverno e hanno differenziato un po’ per avere più informazioni”. 

Quali miglioramenti sono stati fatti rispetto alle 2019?

“Oggi mi sono trovato alla grande, subito a mio agio e sono stato veloce. Il motore nuovo ha più velocità di punta ed è una cosa molto positiva”. 

Di cosa avete bisogno per migliorare ulteriormente?

“Di altra velocità di punta, ma già così andiamo abbastanza bene”. 

Questione del giorno è la nuova gomma Michelin con molti piloti che hanno lamentato una diversa gestione e approccio rispetto ai pneumatici dello scorso anno. Questo vale anche per te?

“Si, la gomma nuova è diversa e più performante. Io sono partito con la moto nuova e la gomma nuova, era tutto nuovo e quindi mi sono subito adattato”.

Audio raccolto da Matteo Aglio

Share

Articoli che potrebbero interessarti