Tu sei qui

SBK, Bautista e la Honda al via con 500 giri in meno rispetto alla Ducati V4

La CBR 1000 RR-R di ultima evoluzione scenderà in pista con 15.600 giri, ovvero millecento in più rispetto alla versione stradale, ma non c’è nessun “aiutino”!

SBK: Bautista e la Honda al via con 500 giri in meno rispetto alla Ducati V4

Share


Concession part e giri motore, ne abbiamo parlato a lungo lo scorso anno (leggi qui), dopo che la Ducati aveva monopolizzato l’inizio stagione. Adesso che il Mondiale Superbike è pronto a ripartire l’argomento torna d’attualità. Già, perché in  giornata la Dorna ha diramato la soglia legata al limitatore per ciascuna Casa.

La Panigale V4 partirà con 16.100 giri, ovvero come aveva chiuso la passata stagione, mentre la Kawasaki di Rea con 14.600. La novità è senza dubbio rappresentata dalla Honda, che si presenterà ai blocchi di partenza con 15.600 giri, 500 in meno nel confronto con la Rossa di Borgo Panigale.

La versione stradale della CBR 1000 RR-R presenta 14.500 giri di potenza massima. Dal momento che il regolamento prevede prima dell’inizio della stagione un aumento di potenza fino a 1.100 giri, alla Honda sono stati semplicemente applicati i numeri di giri previsti appunto dal regolamento.

Ricordiamo poi che durante la stagione, Dorna può intervenire in qualunque momento per ridurre o aumentare il numero dei giri, in merito alle prestazioni offerte dalle moto in pista.   

Share

Articoli che potrebbero interessarti