MotoGP, Stoner raccoglie all'asta 25,700 dollari per gli incendi in Australia

VIDEO - Battuta la tuta Ducati con cui vinse ad Aragon nel 2010, il campione ha potuto raccogliere una cifra importante per aiutare le persone colpite dagli incendi in Australia

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Casey Stoner aveva deciso di mettere all'asta (leggi QUI) per la prima volta uno dei cimeli provenienti dalla propria collezione personale di memorabilia MotoGP per raccogliere fondi per aiutare le persone colpite dagli incendi in Australia. In particolare, aveva deciso di mettere letteralmente sul piatto una tuta molto pregiata ed importante, ovvero quella utilizzata nel 2010 ad Aragon in sella alla Ducati. In quella circostanza, Casey raccolse una splendida vittoria su un circuito che l'ha visto imbattuto in ogni edizione del GP a cui ha partecipato. 

L'australiano ha preso davvero a cuore la vicenda ed ha pubblicizzato l'asta in diverse circostanze, anche apparendo in TV su Fox Sport e pubblicando diversi messaggi attraverso i propri canali Social. Un appello che non è stato affatto vano, visto che Stoner ha raccolto ben 25,700 dollari grazie all'asta. Una cifra davvero importante che senza dubbio ha regalato a Casey un sorriso, pur dovendo rinunciare ad un bellissimo ricordo della sua splendida carriera in MotoGP.

Questo il messaggio di Casey nel video diffuso ieri dopo la chiusura dell'asta:

"Voglio ringraziare tutti quelli che hanno piazzato un'offerta per l'asta della mia tuta e tutti quelli che mi hanno supportato in questa iniziativa condividendo tutti i dettagli sui propri Social. Abbiamo raccolto 25,700 dollari ed il vincitore dell'asta è del New South Wales, quindi la tuta resterà in Australia. Grazie davvero a tutti quelli che hanno dedicato il proprio tempo alla riucita di quest'asta, i soldi andranno presto alle vittime degli incendi in Australia. Manderò prima che posso la tuta a chi ha vinto l'asta così che possa godersela! Grazie davvero".

Share

Articoli che potrebbero interessarti