Tu sei qui

SBK, Rebus risolto: Kiefer sceglie la Yamaha per il 2020 in SuperSport

Debutto rimandato in Superbike per la squadra tedesca, che ha deciso di iniziare dalla 600 con la coppia formata da Gradinger e Tulovic

SBK: Rebus risolto: Kiefer sceglie la Yamaha per il 2020 in SuperSport

Cosa farà Kiefer nel 2020? È questo uno degli interrogativi che ha tenuto banco nel paddock delle derivate negli ultimi mesi. In più occasioni si è parlato della possibilità di vedere la squadra tedesca in azione in Superbike, dal momento che il patron Jochen ha parlato di questa opportunità con Gregorio Lavilla e in seguito ha incontrato i Costruttori per capire quale strada imboccare.

Partecipare a un Mondiale come quello della Superbike richiedeva alla squadra un investimento superiore ai due milioni di euro, in seguito c’era la tempistica legata all’avvio del progetto con cui dover fare i conti. Kiefer avrebbe infatti dovuto saltare i test di novembre, rimandando il proprio debutto in pista al nuovo anno. Sarebbe stata una corsa contro il tempo a tutti gli effetti.

A quanto pare il team sarà ai blocchi di partenza della prossima stagione, non in Superbike, ma in SuperSport. Secondo quanto raccolto dai nostri colleghi di Speedweek, Kiefer ha già in mano il contratto che lo legherà alla Yamaha in vista della prossima stagione, scendendo in pista con la R6.

C’è poi il tema legato a quelli che saranno i piloti. Il primo nome è quello di Lukas Tulovic, che in questa stagione non ha certo brillato in Moto2, a tal punto da portare a casa un 13° posto quale migliore risultato. L’altro profilo è quello di Thomas Gradinger, pronto a salutare il team Kallio dopo la nona piazza nell’ultima stagione condita dal podio di Assen.  

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti