Tu sei qui

SBK, Bautista rimonta ma non basta, la Superpole Race è di Rea

Il Cannibale centra il successo davanti allo spagnolo, Lowes si prende il terzo posto davanti ad Haslam, 5° Davies, 10° Melandri

SBK: Bautista rimonta ma non basta, la Superpole Race è di Rea

Share


Johnny Rea non ha la minima intenzione di accontentarsi e dopo il successo di Gara 1 ha pensato bene di concedere il bis. Un vero e proprio monologo quello del Cannibale, che centra il successo nell’ultima Superpole Race di questa stagione.

Scattato dalla prima casella sullo schieramento, l’alfiere Kawasaki ha fatto il vuoto, arrivando incontrastato alla bandiera a scacchi davanti alla Panigale V4 di Alvaro Bautista. Nonostante la super partenza, che lo ha visto portarsi alle spalle del cinque volte iridato nel corso del terzo giro, lo spagnolo non è riuscito a trovare quel colpo di reni necessario per colmare il gap dal rivale.

Alvaro deve quindi accontentarsi del secondo posto seguito dalla Yamaha di Alex Lowes, che vince il testa a testa con la Kawasaki di Leon Haslam. Non va oltre il quinto posto Chaz Davies, il quale ha faticato a trovare lo spazio per mettersi da subito nei piani alti, dovendo partire dalle retrovie.

In ottica Mondiale, Lowes legittima il terzo posto in Campionato, dal momento che Michael van der Mark ha chiuso al sesto posto davanti alla R1 di Baz. Mentre Razgatlioglu ha dovuto senza nemmeno riuscire a partire. Nella top ten anche Cortese e Laverty, così come Marco Melandri.

Gara in ombra per Sykes, soltanto dodicesimo, seguito dalla prima delle Honda, ovvero quella di Leon Camier. In fondo al gruppo Delbianco. Out la Panigale V4 di Rinaldi.

Share

Articoli che potrebbero interessarti